IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Guidava in stato di alterazione psicofisica, ma aveva preso i farmaci per l’epilessia: assolta

A giudizio c'era una 57enne savonese che ha spiegato perché i valori nel suo sangue erano risultati alterati

Più informazioni su

Savona. L’11 agosto del 2014 aveva perso il controllo della sua auto ed era finita fuori strada. Dagli accertamenti effettuati in ospedale (analisi del sangue e delle urine) era emerso che una cinquantasettenne savonese era al volante in stato di alterazione psicofisica.

Per questo dalla Procura era stato emesso un decreto penale di condanna al pagamento di una ammenda da 25900 euro per la violazione del codice della strada. Un provvedimento al quale la donna si è opposta perché, come ha dimostrato nel corso del processo, quel giorno aveva preso dei farmaci per l’epilessia.

Anche il medico, nella sua deposizione in aula, ha confermato la veridicità del racconto dell’imputata che effettivamente soffriva di epilessia ed aveva bisogno di assumere alcuni farmaci. Alla luce di questi elementi, il giudice ha quindi assolto la cinquantasettenne perché il fatto non sussiste.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.