IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Grinta e velocità, la cura Siciliano riporta il Savona alla vittoria risultati

Una rete in apertura di Murano e una nel recupero di Damiani affossano il Ghivizzano Borgoamozzano

Savona. La svolta tecnica ha già dato frutti. La prima in panchina di Alessandro Siciliano ha riportato alla vittoria il Savona, ad un mese di distanza dal successo di Ponsacco.

Ad una trentina di chilometri di distanza dal campo in cui i biancoblù colsero i primi 3 punti stagionali, dopo tre giornate nelle quali avevano raccolto la miseria di un punto, oggi hanno ritrovato il sorriso battendo 2 a 0 il Ghivizzano Borgoamozzano.

Le reti sono arrivate in apertura di partita, dopo meno di un minuto di gioco, e in chiusura, in pieno recupero. Nel mezzo il Savona ha fatto vedere buone cose, ha corso qualche pericolo ma in sostanza ha mostrato di avere qualcosa in più rispetto ai padroni di casa, fallendo anche un calcio di rigore.

La cronaca. Il Ghivizzano Borgoamozzano condotto da Simone Marmorini gioca con Giusti, Kouadio, Angeli, Barretta, Bozzi, Calistri, Mascolo, Cristiano, Regis, Russo, Fischetti.

A disposizione ci sono Leon, Lucarelli, Centi, Zavatto, Guastapaglia, Lelli, Paccagnini, Pipi, Costa.

Il primo Savona di mister Alessandro Siciliano vede scendere in campo Prisco, Vinasi, Groppo, Damiani, Ferrando, Mariotti, Fenati, Scienza, Boggian, Nappello, Murano. Biancoblù in campo con il 4-3-1-2.

In panchina siedono Miraglia, Pare, Monticone, Ymeri, Gallo, Di Simone, De Martini, Bagni, Pollice.

La gara è diretta da Fabio Cassella della sezione di Bra, assistito da Stefano Baldissin (Novi Ligure) e Matteo Gavazza (Chiavari). A San Giuliano Terme gli spettatori sono circa 150.

Dopo 52″ il Savona è già in vantaggio: scambio in velocità tra Murano e Fenati, il numero 11 conclude a rete e infila la sfera alla destra di Giusti.

La reazione dei toscani è flebile; guadagnano un angolo ma non riescono ad andare al tiro. Al 13° Scienza crea scompiglio nell’area locale, tocca per Murano che viene anticipato in extremis da un difensore.

Il Ghivizzano protesta per una trattenuta ai danni di Mascolo in area, sul quale l’arbitro lascia correre. La pressione dei padroni di casa aumenta, ma la diga savonese regge bene. Al 18° il primo pericolo per i biancoblù: cross morbido di Fischetti, Regis cerca lo stacco in area e fallisce l’impatto per un soffio.

Al 24° discesa sulla sinistra di Nappello, traversone in area per Groppo che non riesce a girarsi e concludere. Il Savona si siede e per una decina di minuti e il Ghivizzano spinge. Al 27° Mascolo da fuori area impegna Prisco in una parata in due tempi.

Nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo il Savona torna padrone della partita. Al 33° Groppo dalla trequarti imbecca in area Muraro che controlla e con un diagonale costringe Giusti alla deviazione in angolo. Al 36° va al tiro ancora Muraro: a lato. Poco dopo su un angolo calciato da Nappello la sfera scorre pericolosamente in area senza che nessuno riesca a toccarla.

Al 38° Boggian scocca un tiro sul quale Giusti si salva deviando con i piedi. Al 41° cross rasoterra di Nappello, in area Fenati calcia a lato. Un minuto dopo, servito da Murano, Nappello conclude a rete e manda alto di poco. Il primo tempo termina con gli Striscioni in vantaggio di un gol.

Dopo l’intervallo Marmorini manda in campo Paccagnini e Lelli al posto di Regis e Russo. Ma il copione non cambia: il Savona spinge alla ricerca del raddoppio. Al 3° Murano conclude a rete, fuori. Al 4° Barretta commette fallo in area su Boggian; dagli undici metri si presenta Nappello che calcia il rigore fuori a fil di palo.

Poco dopo i locali pasticciano in difesa, Murano tira, palla deviata in angolo. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina Fenati manda a lato. Al 7° viene ammonito Calistri.

Il Ghivizzano si sveglia dal suo torpore. All’8° potente conclusione di Lelli, un difensore devia in angolo. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina conclude Calistri e manda a lato.

Al 21° Siciliano schiera Gallo al posto di Scienza. I locali aumentano la loro pressione ma la difesa del Savona fa buona guardia, evitando a Prisco di correre pericoli. E’ il Savona ad andare vicino al raddoppio al 24° con Damiani, che con un gran tiro costringe Giusti ad una difficile parata in angolo.

Al 27° cartellino giallo all’indirizzo di Damiani per un fallo su Cristiano. Al 30° Monticone entra al posto di Nappello. Al 33° il Ghivizzano resta in dieci uomini per l’espulsione diretta di Paccagnini che colpisce con il gomito Ferrando. Marmorini inserisce Lucarelli al posto di Fischetti.

Il Savona riesce ad alleggerire la pressione avversaria e a concludere con Gallo, a lato. Al 40° l’ultimo cambio tra i biancoblù: Di Simone al posto di Murano. Il neo entrato calcia a rete nel primo minuto di recupero, para Giusti.

Nel secondo minuto di recupero il Savona chiude i conti. Calcio d’angolo, palla a Damiani che con un tiro a girare segna il raddoppio. L’azione costa anche il cartellino giallo a Giusti.

La partita finisce dopo 4 minuti di recupero con la vittoria del Savona per 2 a 0. In una classifica che deve ancora delinearsi, gli Striscioni navigano nel gruppone, a 4 punti dalla vetta e, allo stesso tempo, con 5 lunghezze di vantaggio sulla coppia che chiude la graduatoria.

Il prossimo incontro, domenica 9 ottobre al “Bacigalupo”, contro il Grosseto, potrà indirizzare con più chiarezza i savonesi, verso la metà alta o verso quella bassa della classifica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.