IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Genova torna il Salone Orientamenti: 14 testimonial d’eccezione e tante opportunità foto

Ad oggi ci sono 2.796 posizioni aperte da parte delle oltre 80 aziende iscritte ai Carreer Days

Più informazioni su

Genova. Oltre 45 mila studenti partecipanti che avranno a disposizione l’offerta formativa completa per il prossimo anno scolastico, comprensiva per la prima volta non solo della programmazione delle scuole ma anche dei corsi triennali di formazione professionale; 400 “bussole” che faranno da guida ai loro coetanei lungo i tre percorsi del Salone (Educational, Job e Orientamento); 2.796 posizioni aperte ad oggi da parte delle oltre 80 aziende iscritte ai Carreer Days (le iscrizioni scadono il 6 novembre); 14 testimonial d’eccezione tra sportivi, manager e artisti che, nelle vesti di Capitani Coraggiosi, incontreranno i giovani e parteciperanno alla Notte dei Talenti; più di 40 tra incontri, dibattiti, convegni, momenti di approfondimento con il coinvolgimento di rappresentanti di importanti Commissioni Europee, del ministero del Lavoro e del Miur, degli assessori competenti di tutte le Regioni italiane che riuniranno la IX Commissione (Istruzione Lavoro Innovazione e Ricerca) eccezionalmente in trasferta a Genova e dei Festival della Scienza di tutta Italia per la sottoscrizione di una Carta nazionale dell’orientamento ai mestieri e alle professioni scientifiche.

Inaugurazione salone ABCD Orientamenti

Questo, e molto altro, è la 21° edizione del Salone Orientamenti, in programma dal 14 al 16 novembre ai Magazzini del Cotone nell’area del Porto Antico di Genova, organizzato da Regione Liguria in collaborazione con Arsel Liguria, Università degli Studi di Genova, Camera di Commercio e Ufficio Scolastico Regionale.

“E’ un salone pensato per stimolare il più possibile i ragazzi – ha spiegato l’assessore regionale all’Istruzione e Formazione Ilaria Cavo – In pochi giorni vogliamo offrire agli studenti delle scuole medie superiori e universitari molte opportunità: quella di scegliere, senza sbagliare, il percorso di studi più adatto alle proprie aspirazioni; quella di poter intravvedere in tempo le prospettive a medio e lungo termine del mercato del lavoro, grazie alle testimonianze che porteranno soprattutto i Capitani Coraggiosi ovvero i testimonial delle aziende; quella di imparare che cosa sia il talento, confrontandosi con personaggi come Giulio Mogol, Ivano Fossati o con campioni dello sport in modo da tirare fuori le proprie doti, capacità e attitudini, imparando a riconoscerle e coltivarle. A tutti coloro che parteciperanno ad almeno due delle attività del Salone, ad esempio gli incontri con i Capitani Coraggiosi o con gli psicologi o le simulazioni di colloqui di lavoro, verranno riconosciute quattro ore di alternanza scuola lavoro. Altra importante novità – ha precisato – è la possibilità di conoscere non solo l’offerta formativa della varie scuole ma anche la programmazione dettagliata dei percorsi triennali di formazione professionale, che negli anni scorsi era disponibile solo a primavera inoltrata: questa è la dimostrazione concreta che riteniamo la formazione professionale una scelta non di serie B ma con pari dignità rispetto ai percorsi di studi tradizionali”.

Durante la tre giorni del Salone i ragazzi potranno partecipare al Career Day, ovvero rispondere a posizioni di lavoro (a tempo determinato e indeterminato) messe immediatamente a disposizione da oltre 80 aziende, imparare come si prepara un curriculum o come si affronta un colloquio di lavoro, iniziare a navigare sul nuovo portale ideato da Regione Liguria per incrociare domanda e offerta di formazione e lavoro. I ragazzi potranno imparare svagandosi, partecipando alla Notte dei Talenti: sarà un vero e proprio show in cui, insieme ai personaggi dello spettacolo, dello sport, della musica, verrà premiato il merito di coloro che avranno primeggiato nelle varie discipline scolastiche. Non mancheranno tavole rotonde più ampie, di dialogo sulle linee guida dell’Unione Europea o sulla situazione della scuole e della formazione in Italia, dedicate anche al pubblico più adulto delle famiglie e dei docenti. “Orientamenti – ha aggiunto l’assessore Cavo – sarà anche una prosecuzione ideale del Festival della Scienza: è in programma un focus sulle professioni scientifiche, dopo che l’Unione Europea, a Palazzo Ducale, ha confermato che da oggi al 2025 mancheranno 2,5 milioni di scienziati in tutta Europa. I ragazzi devono saperlo e vanno orientati anche in questa direzione, per avvicinarli a questo mondo”.

Al Salone 2016 parteciperanno tutti i Festival della Scienza italiani: sarà stilata e sottoscritta una Carta nazionale per l’orientamento ai mestieri e alle professioni scientifiche. Un convegno sarà dedicato all’Industria 4.0. Come al Festival della Scienza anche a Orientamenti gli studenti (400) parteciperanno a un progetto di alternanza scuola lavoro e saranno le “bussole”, ovvero le guide per tutti gli ospiti. Altri focus verranno realizzati sull’industria creativa, sulle professioni del mare, turistiche e della ristorazione.

Tra i testimonial, che dovranno stimolare i ragazzi sui temi del talento e delle nuove competenze e professioni: Giorgio Marchese (attore, attualmente tra i protagonisti della serie tv Braccialetti Rossi), Vittorio Brumotti, Giulio Mogol e Ivano Fossati, l’atleta paralimpica Nicole Orlandi (plurimedagliata a Rio2016), la pallavolista Maurizia Cacciatori, il cestista Riccardo Pittis, la ginnasta Daniela Masseroni.

I Capitani Coraggiosi, ovvero gli imprenditori, direttori del personale o rappresentanti di aziende che incontreranno i ragazzi in un confronto diretto: la Presidente di Poste Italiane Luisa Todini, il Presidente di Mediaset Fedele Confalonieri, il Presidente di Erg Edoardo Garrone, il Direttore Generale di Costa Crociere Neil Palomba, il Capo delle Risorse Umane di Msc Elia Congiu, il Direttore Esecutivo e Finanziario (COO-CFO) di WorldSBK Dorna Group Stefano Pacchioli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.