IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Finale celebrazioni con la statua della Madonna di Fatima

Finale L. In vista del centenario delle apparizioni della Beata Vergine Maria in Cova d’Iria (1917-2017), la sottosezione Unitalsi di Finale Ligure, avrà in custodia dal 25 al 28 ottobre 2016 l’Effigie pellegrina di Nostra Signora di Fatima. La statua sarà a Finale mercoledì 26 ottobre presso la Basilica di San Giovanni Battista, che per l’occasione sarà aperta tutto il giorno.

“In tal modo, soprattutto durante questo Anno giubilare, intendiamo veicolare il nostro carisma associativo affidandoci all’intercessione di Maria, Madre della misericordia. Vogliamo raggiungere, attraverso questa Sacra Effigie, coloro che per i più svariati motivi non possono sostenere un pellegrinaggio a Fatima” afferma il presidente dell’Unitalsi finalese Simone Bergallo.

UNITALSI è un’associazione di laici che ha il fine di svolgere un servizio verso gli ammalati, i disabili, i pellegrini, promuovendo pellegrinaggi a Lourdes ed ai Santuari italiani ed esteri, mediante l’opera di volontari che si impegnano a prestare un servizio gratuito in spirito di carità cristiana.

L’UNITALSI si prefigge lo scopo di aiutare i malati ed i soci nella formazione spirituale, di contribuire (secondo le proprie disponibilità) alle spese degli ammalati che non possono sopportarle e di svolgere attività locali di assistenza spirituale e caritativa.

“Considerando l’unicità dell’evento saremmo lieti di festeggiare assieme l’arrivo di Maria. Tutti sono invitati a questo importante appuntamento: parrocchie, fedeli, laici, religiosi, gruppi parrocchiali, confraternite, gruppi scout, e ogni associazione che desideri partecipare, naturalmente ognuno con la propria divisa. Abbiamo mandato molte lettere ai sacerdoti e alle comunità religiose dei vicariati di nostra competenza” conclude Bergallo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.