IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Degrado nei giardini delle Ammiraglie a Savona, scatta blitz della polizia: 4 arresti per spaccio

L'operazione è stata inserita nei servizi straordinari di controllo del territorio: lo stupefacente trovato grazie al fiuto del cane "Gratis"

Savona. Non più tardi di qualche giorno fa i genitori degli alunni delle scuole “De Amicis” di Savona avevano segnalato la situazione di degrado dei giardini di piazza delle Nazioni, frequentati da tossicodipendenti e diventati anche zona di spaccio. Ieri è arrivata una prima risposta concreta al problema da parte della polizia che in un blitz antidroga nei giardini ha arrestato quattro persone (foto dal gruppo Facebook “Una passeggiata per Savona”).

Nei guai sono finiti due persone originarie del Gambia e una della Nigeria, di età compresa tra i 19 e i 35 anni (ospiti in strutture di accoglienza di Savona e della Valbormida, tutti in attesa di ottenere l’asilo politico), che devono rispondere dell’accusa si detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, con l’aggravante di aver commesso il reato in danno di minori e in un parco pubblico adiacente a due scuole.

I poliziotti hanno sequestrato in tutto circa 35 grammi di sostanza stupefacente tra hashish, marijuana e cocaina che era stata nascosta in alcuni pacchetti di sigarette. Un nascondiglio che però non è sfuggito al fiuto di Gratis, il cane poliziotto antidroga, che non ha avuto difficoltà a segnalare al suo conduttore la sostanza.

Gli arresti sono scattati nell’ambito di uno dei consueti servizi straordinari di prevenzione e controllo del territorio a cui hanno preso parte i poliziotti della Squadra Mobile, del Reparto Prevenzione Crimine di Genova e le unità cinofile della Questura di Genova.

Sono stati effettuati diversi posti di controllo per la prevenzione dei furti in abitazione nelle zone della Villetta, Valloria, Legino e nelle zone periferiche collinari nel corso del quale sono state controllate una trentina di persone e diversi veicoli.

Parte dei controlli si sono poi concentrati appunto in Piazza delle Nazioni, nei giardini delle Ammiraglie, dove recentemente erano stati segnalati gli episodi di spaccio di stupefacenti. La zona, tra l’altro, era già da tempo sotto controllo da parte degli investigatori che avevano più volte effettuato diversi servizi antidroga.

Il 17 e il 21 settembre scorsi erano infatti già stati denunciati un cittadino nigeriano per detenzione di sostanze stupefacenti e segnalato amministrativamente un minore per uso personale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.