IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Danni alluvionali, Mai: “La protezione civile ha preso atto delle segnalazioni, ora il governo trovi le risorse”

"Mi aspetto che i parlamentari e i consiglieri del Pd remino dalla stessa parte per il bene del territorio ligure"

Regione. “Il dipartimento nazionale della protezione civile ci ha comunicato la disponibilità a fare le preannunciate ricognizioni sul territorio, propedeutiche all’erogazione dei contributi a favore di soggetti privati, attività economiche, produttive e agricole. Inoltre, il dipartimento ha preso atto della rendicontazione analitica dei danni inviata dalla Regione Liguria con una stima dei volumi delle risorse necessarie al risarcimento. Tutto come avevamo previsto quindi, alla faccia dei gufi e dei sobillatori che hanno tentato in ogni modo, per mero scopo politico, di strumentalizzare le difficoltà in cui si trovano da due anni le nostre imprese agricole che hanno subito le drammatiche alluvioni del 2014”.

Lo dichiara l’assessore regionale all’agricoltura Stefano Mai in merito al risarcimento danni alle aziende agricole colpite dalle alluvioni del 2014.

“Arrivati a questo punto – prosegue l’assessore Mai – le polemiche stanno a zero. Ora mi aspetto, nell’interesse dei nostri agricoltori, che i parlamentari e i consiglieri del Pd remino dalla stessa parte per il bene del territorio ligure e, anziché perdere tempo in infondate polemiche da campagna elettorale, si uniscano al nostro pressing sul governo affinché inserisca nella Legge di Stabilità adeguati stanziamenti per il risarcimento dei danni, attesi da ormai due anni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.