IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dalla Regione 3 milioni di euro alle famiglie in difficoltà col pagamento dell’affitto

Nella nostra provincia ne beneficeranno gli abitanti di quattro comuni: Savona, Albenga, Cairo e Loano

Regione. Tre milioni di euro per il fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli nell’ambito della locazione di immobili privati. Sono stati stanziati oggi dalla giunta regionale su proposta dell’assessore all’edilizia e all’urbanistica della Regione Liguria, Marco Scajola. Il nuovo finanziamento si va ad aggiungere ai precedenti 500 mila euro che erano stati stanziati dalla giunta Toti a settembre per la morosità incolpevole negli alloggi gestiti dalle Arte della Liguria.

Le nuove risorse previste oggi dalla giunta sono destinate a far fronte alle situazioni di difficoltà grave che incidono sulla possibilità per l’utenza di sostenere il pagamento del canone di locazione, magari per il sopravvento di una malattia o di un periodo di disoccupazione accertata dal Comune.

“Si tratta di fondi – spiega l’assessore Scajola – che abbiamo voluto mettere a disposizione in un momento in cui tante famiglie liguri non riescono a pagare regolarmente l’affitto e che intervengono o a sanare la morosità o a stipulare un nuovo contratto. Dopo aver finanziato il fondo per la morosità incolpevole degli inquilini delle alloggi pubblici di Arte, oggi interveniamo sul fronte degli alloggi privati stanziando nuove risorse a favore dei Comuni più problematici che andranno a dare risposte a circa 300 famiglie”.

Sono 23 i Comuni liguri individuati in tutta la Liguria. Nella nostra provincia sono quattro: Savona (224mila euro), Albenga (78 mila euro), Cairo Montenotte (32.500 euro) Loano (56 mila euro).

“Oltre ai 3 milioni da destinare ai Comuni – continua Scajola – abbiamo previsto inoltre uno stanziamento di 150mila euro di fondi regionali a favore di Filse, la Finanziaria della Regione, per il potenziamento del fondo di garanzia della locazione che si andranno ad aggiungere ai 500mila già in dotazione per soddisfare la richiesta di garanzia, sia dei proprietari che degli inquilini morosi che potranno così non essere sfrattati”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.