IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“I consumi sono troppo alti, mi faccia entrare a controllare se ci sono perdite”: truffatori in azione a Loano

E' messa in atto due uomini che viaggiano a bordo di un furgone

Più informazioni su

Loano. “Il suo contatore fa troppi consumi, è possibile che ci sia una perdita di gas. Mi faccia entrare in casa per un controllo”. E’ questo il copione della nuova truffa messa in atto in questi giorni ai danni dei cittadini di Loano e degli altri paesi limitrofi.

Fino ad ora si sono registrati diversi casi e tutti hanno visto protagonisti due uomini che viaggiano a bordo di un furgone. Uno di loro intercetta la potenziale “vittima” nei pressi dell’ingresso della sua abitazione e, spacciandosi per un inviato dell’azienda di fornitura del metano, chiede di poter effettuare un controllo al contatore del gas (che nella maggior parte dei casi si trova all’esterno degli appartamenti).

Dopo aver rapidamente dato un’occhiata alle cifre dell’apparecchio, il fantomatico addetto fa notare all’ignaro cittadino il fatto che “il contatore gira troppo velocemente”, segno inequivocabile del fatto che “l’impianto ha una perdita”. Per questo motivo chiede di poter entrare nella casa del malcapitato per cercare di individuare il punto di origine della perdita. Una volta dentro l’alloggio, poi, i due si dividono e ciò rende impossibile per il proprietario poterne tenere d’occhio le mosse contemporaneamente.

Il raggiro, come detto, è già stato messo in atto diverse volte a Loano e non solo. Uno degli ultimi casi segnalati è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi nella parte alta della “zona poeti”. Di fronte alle insistenze dei finti operatori e alle loro pressanti richieste di entrare in casa, la vittima ha chiesto di poter vedere il tesserino di riconoscimento. A questo punto uno dei due millantatori si è allontanato con la scusa di andare a recuperarlo e non è più tornato.

Successivamente la vittima ha contattato l’azienda che eroga il gas e i carabinieri di Loano: sia la ditta che i militari hanno specificato che i controlli ai contatori vengono effettuati previa comunicazione scritta e diretta e, ha aggiunto il fornitore, sul territorio non stanno operando addetti al momento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.