IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coinvolto in un incidente, scappa e torna un’ora dopo: era ubriaco fotogallery

Il giovane ha spiegato di essersi spaventato e per questo di essere andato a casa a chiedere l'aiuto del padre

Più informazioni su

Loano. Prima è fuggito dal luogo dell’incidente, forse convinto di aver ferito gravemente la persona a bordo della motocicletta con cui si era scontrato. Poi un’ora dopo, pentito, è tornato sul posto con il padre.

E’ accaduto questa notte a Verzi, frazione di Loano, intorno a mezzanotte. Un giovane, dopo una cena a casa di un amico, è salito in sella alla propria Yamaha 125 per ritornare verso Loano: durante il tragitto, durante una curva è andato a scontrarsi contro una Volkswagen Polo che sopraggiungeva nella direzione opposta, finendo per cadere a terra e strisciare sull’asfalto per diversi metri.

La dinamica dell’accaduto non è ancora del tutto chiara: le prime ricostruzioni sembrano suggerire che a causare l’impatto sia stata in parte l’alta velocità (data la lunga strisciata della moto dopo l’incidente), che potrebbe aver costretto il centauro ad allargarsi eccessivamente. Non è escluso anche che l’automobilista, a sua volta, abbia preso la curva troppo stretta finendo per invadere parzialmente la corsia opposta.

Quel che è certo è che il giovane a bordo dell’auto inizialmente si è allontanato senza avvertire i soccorsi. Circa un’ora dopo, quando sul posto erano già sopraggiunte l’automedica, un’ambulanza della Croce Bianca di Borghetto e la Polizia Stradale, il giovane è ritornato sul luogo dell’incidente insieme al padre e alla fidanzata.

Agli agenti ha spiegato di non essere fuggito, ma di essersi semplicemente spaventato: per questo avrebbe fatto scendere la fidanzata sul luogo dell’incidente, per prestare soccorso, e sarebbe andato fino a casa a chiedere l’aiuto del padre. La ragazza si sarebbe allontanata successivamente, dopo l’arrivo di altre persone sul posto. Nonostante le spiegazioni, però, il giovane dovrà rispondere dei reati di omissione di soccorso e fuga, oltre che di guida in stato di ebbrezza (il giovane, che era di ritorno da un matrimonio, aveva un tasso di alcol nel sangue superiore a quanto consentito).

Il ragazzo a bordo della moto ha riportato una trauma alla gamba, rimasta sotto al mezzo durante la lunga strisciata sull’asfalto. E’ stato portato in codice giallo all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.