IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Città di Savona, un triathlon che è festa

Primo triathlon cittadino, uno sprint che ha toccato Prolungamento e Priamar: sapore di esperimento, ma anche una passione che cresce e che la città sente sempre più

Savona. Vittoria Bergamini e Ivan Cappelli sono i vincitori del primo Triathlon sprint città di Savona, l’evento che ha occupato lo scorso weekend sportivo del capoluogo; il vero successo, però, è quello dell’organizzazione, che ha portato in una città sotto molti punti di vista ancora restia agli eventi oltre duecento atleti.

Due giorni intensi quelli del triathlon a Savona: partenza sabato 15 ottobre, con lo sprint vero e proprio, disputatosi sulla distanza standard dei 750 metri a nuoto, 20 chilometri in bicicletta e 5 chilometri di corsa. Il successo è andato a Ivan Cappelli,della Doria nuoto Loano: per lui un tempo di 1h02’27’’, oltre un minuto di margine su Andrea Recagno (Forhans team), secondo, e tre su Marco Faggiani (Savona triathlon), terzo. Appena ventuno anni per il vincitore, uno dei più giovani al via, quarantaquattro per il terzo classifica, in una gara che ha messo a confronto diverse generazioni di triatleti. Miglior savonese è stato Federico Gallo, 12°.

Ancora più giovane, classe 1996, è Vittoria Bergamini, della Riviera triathlon Sanremo, che con 1h15’50’’ ha conquistato il primo posto in campo femminile; alle sue spalle, con oltre un minuto di ritardo, Alice Nattero (Asd Zena tri team) e terzo posto per Elisa Berton (Oasi Laura Vicuna), a quasi cinque minuti dalla vincitrice. Ai piedi del podio le migliori savonesi: quarto posto per Manuela Zunino, quinto per Sara Piovano.

Nella prova a staffetta, invece, vittoria del team Ambra, composto da Ghisellini, Pescio, Ramorino, team misto che ha chiuso il percorso in 1h05’41’’, staccando di un minuto e mezzo i secondi classifica, Mancuso Cangiano, Marchelli, del team Drinking top player; terzo posto per il team Savona Letimbro di Gerlo, Ramberti, Zaccariello.

La domenica è stata poi occupata dalle finali del circuito nord ovest di triathlon giovanile, con oltre 350 partecipanti, tra ragazze e ragazzi. Due giorni di festa vera, che hanno coinvolto anche i savonesi, pubblico attento e in crescendo.

Visto il successo, l’attesa è per l’annuncio di una seconda edizione, magari con ancora maggior copertura e una crescente partecipazione di atleti di ogni livello; la passione del triathlon cresce anche a Savona e l’attenzione comincia a farsi sentire.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.