IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carcare, il liceo Calasanzio crocevie d’Europa con il programma Erasmus Plus foto

E' il rogramma dell’Unione Europea dedicato all’istruzione, alla formazione, alla gioventù e allo sport e aperto a tutti i cittadini europei

Carcare. Si è conclusa venerdì scorso, al liceo Calasanzio di Carcare, la settimana di lavoro sull’Erasmus Plus, il programma dell’Unione Europea dedicato all’istruzione, alla formazione, alla gioventù e allo sport e aperto a tutti i cittadini europei.

Insieme al dirigente scolastico Fulvio Bianchi, alla referente del progetto per l’istituto carcarese, la professoressa Paola Cuneo e alle insegnati Antonietta Musante, Mariarosa Simonassi e a Dasa Timkova, ben nove insegnanti e quattro dirigenti scolastici provenienti da Norvegia, Germania, Repubblica Ceca e Polonia hanno predisposto il piano di lavoro che vedrà al centro tutte le iniziative e le attività che faranno parte del programma europeo per l’anno 2016-2017.

Il gruppo ha stabilito che gli studenti europei (e quindi anchei “calasanziani”) inseriti in Erasmus Plus dovranno studiare e ricostruire in miniatura tre edifici, facenti parte del patrimonio del loro territorio da proporre in occasione del meeting che avrà luogo nel prossimo mese di marzo in Polonia e che, questa volta, vedrà protagonisti proprio gli studenti.

L’istituto carcarese rivolge doverosi e sentiti ringraziamenti a tutti coloro che hanno reso possibile l’iniziativa insieme alla scuola: i sindaci di Carcare, Millesimo, Cosseria, la Pro loco di Cosseria, la Coldiretti di Cuneo, la signora Vilma dell’Oste di Pinocchio, lo Ial, Luciano Berruti responsabile del museo della bicicletta di Cosseria, l’insegnante di danza Irene Bove, il signor Luciano Miglietti per le tire e Villa Scarzella a Millesimo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.