IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Braccio di ferro con la Fg Riciclaggi, Ata risponde ai grillini: “Garantita la raccolta differenziata”

Savona. Dopo l’annuncio di una interpellanza del M5S sui mancati pagamenti di Ata alla Fg Riciclaggi, con il rischio che nella città di Savona non vengano raccolti i rifiuti differenziati, ecco la precisazione della partecipata savonese: “Nell’ambito dei rapporti di fornitura e dei contratti di servizio in essere tra ATA e FG Riciclaggi sono in corso verifiche amministrative che hanno portato alla reciproca richiesta di incontri per definire le partite di dare e avere in essere, incluso il debito di FG Riciclaggi con la Società Ecologic@ controllata da ATA”.

“Nelle more delle definizioni, in data 7 ottobre 2016, FG Riciclaggi ha unilateralmente deciso di sospendere l’esecuzione dei contratti di servizio per il ritiro ed il trattamento dei rifiuti gestiti da ATA, tale azione è stata preannunciata da una generica comunicazione del 6 ottobre 2016 che recita ‘…al fine di definire alcuni servizi da noi prestati, siamo costretti a sospendere tali servizi, i cui dettagli Vi saranno comunicati dai nostri responsabili…certi che l’occasione produrrà i risultati sperati sarà nostra cura continuare le relazioni commerciali sino ad oggi prestate…’ Al momento alcuna comunicazione di dettaglio sui servizi sospesi è pervenuta ad ATA. Precisiamo che per quanto riguarda la raccolta differenziata di Savona i conferimenti di plastica, carta e cartone, metalli e Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche sono stati regolarmente conferiti da ATA ad FG che li ha ritirati. ATA per le restanti tipologie di rifiuto, ha provveduto con immediatezza a soluzioni alternative, visto il radicato rapporto di fiducia instaurato sul territorio dalla società con i fornitori del settore, al fine di proseguire le proprie attività senza alcuna conseguenza per i Comuni serviti ed in particolare per i loro cittadini, ciò mediante il conferimento delle diverse frazioni di rifiuti ad altre piattaforme sul territorio” spiega ancora l’azienda.

“Le soluzioni adottate sono quindi volte ad utilizzare impianti diversi da quello in esercizio da parte di FG Riciclaggi presso la sede di Ecologic@ (Società controllata da ATA) dove peraltro FG Riciclaggi opera in regime di affitto d’azienda in situazione di morosità, non corrispondendo il canone d’affitto da lungo tempo. Si evidenzia la disponibilità di ATA, e della sua controllata Ecologic@, a non voler attivare con immediatezza azioni drastiche al gestore del proprio impianto nonostante tale censurabile comportamento, ciò al fine di una serena definizione delle reciproche pretese, fatte salve le dovute tutele per eventuali danni economici che ricadrebbero sulla società partecipata pubblica che comunque deve garantire la continuità del servizio pubblico”.

“Tra Ata e la Fc Riciclaggi vi sono rapporti di credito e debito. Trai i debiti di FG Riciclaggi verso ATA vi sono addebiti per materiali riconducibili ai Consorzi di recupero per diverse centinaia di migliaia di euro, mentre i debiti di FG Riciclaggi verso la controllata Ecologic@ sono relativi all’impianto utilizzato senza corrispondere alcun canone da lunghissimo tempo. Per questi ultimi aspetti ATA ed Ecologic@ si riserveranno di agire per le necessarie tutele anche in materia di gestione rifiuti e sicurezza sui luoghi di lavoro” conclude Ata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.