IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borgio, minoranza all’attacco: “Sul Puc il sindaco non vuole il confronto”

Borgio Verezzi. Gli ex alleati del sindaco Dacquino e ora all’opposizione con il gruppo “Insieme per Borgio Verezzi” non ci stanno e replicano alle parole del primo cittadino dopo l’incontro pubblico sul Puc comunale organizzato dalle minoranze nella sala consiliare del Comune.

“Durante l’incontro, molto partecipato, sono prevalse le proposte e le osservazioni in positivo, visto che il Puc in discussione è stato in buona parte svuotato di quei contenuti innovativi con cui era partito in fase di elaborazione; la proposta più forte è stata quella di costruire – maggioranza e minoranza insieme – un tavolo di discussione e di lavoro, con cui affrontare, nei prossimi tre mesi previsti dalla legge, la fase della approvazione delle osservazioni che prevedibilmente saranno depositate” afferma il gruppo di minoranza.

“L’assenza della maggioranza può essere vista come volontà di sottrarsi al confronto? e di voler far tutto da sé? Così pare, viste le dichiarazioni del sindaco che ignorano del tutto sia l’andamento dell’incontro, sia le proposte in quello scaturite; ripetendo le usuali lamentazioni sulle critiche all’amministrazione”.

“Non è un buon segno sottrarsi al confronto da parte della maggioranza. Specie se si considera che tale atteggiamento ha già fatto naufragare la precedente amministrazione e la sua maggioranza, che pure aveva adottato il Puc, con l’intesa politica che esso doveva essere rivisto e migliorato con opportune osservazioni” aggiunge “Insieme per Borgio Verezzi”.

“Il Puc è uno strumento importante: la nuova maggioranza rappresenta poco più di un terzo dei votanti e un quarto degli elettori. Sarebbe saggio, oltre che rispettoso della democrazia sostanziale, coinvolgere nelle sue scelte le minoranze, specie quando esse unitariamente lo propongono. Essere autoreferenziale e riproporre stancamente le magnificenze del Puc, che non le ha, infilando nel discorso qualche tono saccente, non è un buon servizio a Borgio Verezzi, che forse meriterebbe qualcosa di più” concludono gli esponenti dell’opposizione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.