IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Baia Alassio, una domenica di festa con le vecchie glorie foto

Stadio gremito in occasione del derby con l'Alassio FC

Alassio. Grande festa al “Ferrando”, con una cornice di pubblico delle grandi occasioni. Non poteva essere altrimenti per l’inedito derby della città del Muretto valevole per la Prima Categoria.

Le storiche Vespe della Baia Alassio contro la giovane Alassio FC, che vince la sfida per 3-0 festeggiando due volte: la vittoria del derby e il mantenimento della vetta del campionato ancora in solitaria.

Ma la domenica per le Vespe della Baia è stata meno amara, con il ritorno in campo delle vecchie glorie e con lo stadio pieno di spettatori come non si era ancora visto. A bordo campo, inoltre, una magnifica cornice di bambini di entrambi i settori giovanili.

Doveroso un ringraziamento all’assessore allo sport Simone Rossi che insieme al presidente della Baia Alassio Andreino Durante, il direttore generale Gerry Gerundo e la madrina della giornata Marisa Guardone hanno consegnato le targhe ricordo alle vecchie glorie degli anni ’60: i mitici Sergio Zenari, Benito Giovanelli, Cesare Lunetta, Pino Capriati, Tino Invernizzi.

Rappresentanti di quell’Alassio, salito in quarta serie (Serie D) al termine della stagione 1961-62 dopo un appassionante duello con il Vado, e fermatosi in quel campionato per otto stagioni, fino all’annata ’69-70 (miglior piazzamento per le “vespe” proprio nel ’62-63: quinto posto).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.