IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Aurelia Bis, Forzano: “A che punto siamo con lo scavo della galleria San Paolo?” foto

Più informazioni su

A che punto siamo con lo scavo della Galleria San Paolo dell’Aurelia Bis?

Al 1 maggio 2015 lo scavo era appena partito da Basci che è stato fermato. Poi è proseguito di poco, circa 200 metri, ed è stato nuovamente fermato per le garanzie che chiedeva Autostrade.

Queste garanzie sono state accolte il 3 agosto, data dell’ok alla prosecuzione. Ma un macchinario complesso come una talpa richieste almeno 7 giorni per essere avviato. I lavori riprendono dopo ferragosto 2016 di buona lena (anche 7 metri al giorno) e si supera l’autostrada.

Sembra che si siano fatti un centinaio di metri in data 2 ottobre quando i lavori sono di nuovo fermi. Dove siamo? Dovremmo essere quasi sotto via Bruciati, ed in prossimità della Villa Seitun. Villa Seitun è poco più alta della galleria dell’Aurelia bis, ed il ruscelletto tra Villa Seitun e via Belvedere è ad appena 10 metri “sopra” lo scavo della talpa.

Un passaggio delicato da lì ad oltre via Gentile.

Oltretutto proprio lì, sotto il giardino di Villa Seitun verso Savona, comincia l’allargamento della galleria per predisporre gli svincoli di Margonara.

Ci sono pochissimi metri sopra lo scavo della talpa e si deve fare uno scavo parte con talpa parte con tecniche tradizionali.

Ma, importantissimo!

Il ministro Del Rio ha dato un “vigoroso taglio” agli investimenti in opere pubbliche, ha lasciato veramente poco da sperare per l’uscita Margonara.

Chi sperava di fare l’allargamento della galleria principale dell’Aurelia bis, con i 12 milioni dei risparmi, e poi fare le restanti opere di svincolo (tra cui 2 gallerie da circa 500 metri ciascuna) del costo di 55 milioni (così alla procedura di VIA), forse restarà deluso!

1) Del Rio non ha dato assolutamente speranze.
2) I 12 milioni ci sono ancora? non ne sono stati spesi in parte per i maggiori costo delle analisi e del trasporto del materiale alla Maersk?

Pertanto una domanda assolutamente urgente è: vale la pena?

Vale la pena anche alla luce del servizio che potrà dare?

Comitato Casello Albamare
il Presidente
Paolo Forzano

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.