IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albissola, 22 offerte per la strada e l’area camper che prenderanno il posto del campo da baseball

A fine mese l'aggiudicazione, a inizio 2017 il via ai lavori

Albissola Marina.  Sono 22 le offerte, provenienti da tutta Italia, giunte al Comune di Albissola per l’appalto riguardante la realizzazione della strada delle Galaie, che dovrà sorgere sul terreno dell’ex campo da baseball.

Dopo il termine per la presentazione delle offerte, lo scorso 5 settembre, si procederà ora all’apertura delle buste e quindi l’opera verrà appaltata al vincitore. L’aggiudicazione è prevista per la fine del mese o a inizio novembre; il via ai lavori dovrebbe arrivare nei primi mesi del 2017, ed il termine circa un anno dopo.

La nuova strada aprirà un collegamento più semplice e diretto tra le due strade albissolesi che portano verso località Bruciati e Luceto, eliminando la pericolosa doppia curva cieca ad angolo retto nei pressi del sottopasso della linea ferroviaria tra Savona e Albisola Superiore. In quel punto la strada oggi aggira l’area dove si trovava il campo da baseball: i lavori prevedono il raddrizzamento della strada e la realizzazione, ai lati, di un’area verde, un parcheggio da circa 100 posti e soprattutto di un’area camper, in grado di ospitare circa 40 mezzi, che andrà così a colmare una lacuna storica di Albissola (dove un’area camper mancava da anni).

L’opera andrà in appalto a undici anni di distanza  dalla concessione del finanziamento del Cipe.  Il bando di gara, curato dalla centrale unica di committenza tra i Comuni di Albisola Superiore, Albissola Marina e Celle Ligure, riguarda l’appalto integrato, comprende cioè sia la progettazione esecutiva sia l’esecuzione dei lavori. L’importo a base di gara è stato fissato in 594.140 euro per i lavori (soggetto a ribasso d’asta), 379.860 euro per i costi di manodopera (non soggetti a ribasso), 26 mila euro per oneri di sicurezza (non soggetti a ribasso) e 29.406 euro per spese di progettazione (soggette a ribasso). Un milione abbondante di euro che rappresentano il finanziamento ottenuto dal Cipe nel 2005 per essere destinato alla realizzazione di una strada di cornice collinare, progetto poi abbandonato a favore dell’“operazione Galaie”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.