IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ad Albenga due giorni col banchetto del “No” firmato Lega Nord

Per i simpatizzanti del Carroccio: "la riforma in voto invece è solo un macabro tentativo di voler smembrare le radici profonde di una Carta che rappresenta ancora il punto di riferimento della legalità"

Albenga. Sia oggi che domani, dalle 10 alle 18, nella centralissima piazza del Popolo ad Albenga, è stato allestito il banchetto della Lega Nord. “E’ un’occasione per confrontarci con i cittadini e soprattutto per spiegare le motivazioni per le quali diciamo “no” ad una riforma che si propone contro la democrazia, contro le autonomie territoriali, contro l’Italia e a favore dell’Europa”, spiega Rosy Guarnieri, consigliere comunale di opposizione e segretario cittadino del movimento di Salvini.

Secondo i simpatizzanti del Carroccio “questa è una riforma che vuole allontanare l’amministrazione dai cittadini andando verso una forma di neo accentramento che oltre ad essere anti storica sarebbe foriera di nuovi forti squilibri e crisi in settori quali sanità,turismo e funzione pubblica. Un millantato ma non raggiunto risparmio economico sotto la bandiera dell’anti casta porterebbe all’eliminazione di un senato nella forma da oggi sancita dalla Carta costituzionale non per crearne uno che abbia solide possibilità di essere motore delle istanze regionali ma per dar vita ad un’assemblea assolutamente priva di ogni logica politica ed istituzionale”.

Per il Carroccio “Il no, oltre ad essere un no politico al governo Renzi, è soprattutto un no culturale e sostanziale alla riforma. Riformare per migliorare sarebbe un passo avanti per il Paese, sicuramente da condividere con la maggioranza delle Forze politiche e sociali presenti in Italia e non solo da una risicata maggioranza parlamentare. La Riforma in voto invece è solo un macabro tentativo di voler smembrare le radici profonde di una Carta che rappresenta ancora il punto di riferimento della legalità e della civiltà italiana”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da hadrianus

    Ma chi te le ha scritte tutte queste baggianate ? parli di ” forma sancita dalla Costituzione “, ma sai cosa è la costituzione ? visto che se ben ricordo un tuo capo voleva bruciare il tricolore.