IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

World League: il Settebello dilaga, tripletta di Alesiani

Tutto facile per gli azzurri: Turchia battuta 22 a 7

Savona. All’Italia basta il secondo tempo per superare agevolmente la Turchia a Bursa per 22-7 nella quinta giornata del girone C europeo della World League.

Gli azzurri proseguono a punteggio pieno il percorso verso la superfinal, in programma a Huizhou, in Cina, dal 21 al 26 giugno, che passerà attraverso lo scontro diretto con la Croazia in calendario il 10 maggio a Siracusa. Il Settebello ha battuto i campioni olimpici (che hanno vinto in Russia 14-10) l’1 dicembre scorso per 9-8 a Dubrovnik, quindi ha a disposizione due risultati su tre. La classifica del gruppo C: Italia 15, Croazia 12, Russia 3, Turchia 0.

Il successo con la Turchia è stato più agevole del previsto. Voglia di dimostrarsi pronti per una calottina da titolare e tanta intensità consentono agli italiani di restare sempre in vantaggio e di mettere al sicuro il successo con un break di 6 a 0 nel secondo tempo. Tra i più prolifici Renzuto Iodice, autore di quattro gol, Alesiani, Figari e Busilacchi alla tripletta. In gol dieci giocatori di movimento.

L’Italia raggiunge due volte il +2 con una doppietta di Renzuto Iodice per il 2-0 e con Alesiani e Figari (4-2) che rispondono prima della chiusura di tempo al momentaneo pareggio della Turchia. Poi si porta sul 10-3 con un break piazzato da Busilacchi in superiorità numerica, Figari, Alesiani, Fondelli in superiorità numerica, Di Somma e Bini in appena 5’55”; lo chiude Yalcin per il 10-4 di metà partita.

Nel terzo tempo gli azzurri raggiungono il 15-4 con i gol in sequenza di Figari, Busilacchi due volte, Di Somma e Bini. Vassallo sostituisce il portiere Prian a 5’57”; sul 14-4, e para un rigore a Destici sul 19-6. Nel mentre Gallo aveva realizzato il 16-4, Ravina aveva risposto su rigore a Colak, proprio Destici era andato in doppietta e Fondelli in superiorità numerica ed Alesiani (19-6) avevano arrotondato il punteggio. La Turchia torna in gol con Dilek per il 19-7, ma Renzuto Iodice rompe il muro dei 20 a 6’26” mentre a 7’13” e Dolce firma il 22-7 conclusivo.

Il tabellino:
Turchia – Italia 7-22
(Parziali: 3-4, 1-6, 0-5, 3-7)
Turchia: Banda, Colak 1, Yildkapu, Albayrak 1, Bivik 1, Alkan, Sevim, Destici 2, Senemoglu, Yalcin 1, Vapur, Dilek 1, Kilic. All. Olcaytu.
Italia: Prian, Dolce 1, Esposito, Alesiani 3, Renzuto Iodice 4, A. Fondelli 2, Figari 3, Gallo 1, Bini 2, E. Di Somma 2, Busilacchi 3, Ravina 1, Vassallo. All. Campagna.
Arbitri: Abramovic (Mne) e Dervieux (Fra). Delegato: Firoiu (Ger).
Note. Superiorità numeriche: Turchia 1 su 12 più 1 rigore fallito, Italia 4 su 11 più 1 rigore segnato. Uscito per limite di falli Bivik a 7’41” del quarto tempo.

“Mi è piaciuto molto l’atteggiamento della squadra durante tutta la trasferta; sia dei più grandi che dei più giovani – commenta Campagna -. Il gruppo ha affrontato la trasferta con serietà e serenità, cercando di applicare le poche cose che avevamo avuto l’opportunità di provare nei due allenamenti effettuati a Bursa. La squadra, dopo un avvio piuttosto incerto, anche a causa della stanchezza accumulata nel corso del lungo viaggio, si è allungata e ha giocato bene tecnicamente e tatticamente, allontanando la Turchia che ci ha provato, soprattutto all’inizio, sorretta da un pubblico caldo e numeroso. Sono contento anche per i tanti esordienti, che hanno disputato una buona partita e, al di là del risultato, tornano a casa con un bagaglio di esperienza molto importante per continuare a crescere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.