IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Spotorno che vorrei” incontra i volontari AIB: “Risorsa da valorizzare”

Spotorno. “Come ormai consuetudine proseguiamo gli incontri con le associazioni presenti sul nostro territorio che provvedono con il loro operato ad aiutare la collettività in compiti umanitari ed altamente specializzati. Nel prosieguo di questi incontri abbiamo avuto l’onore di poter parlare dei nostri progetti con i volontari antincendio boschivi e protezione civile dell AIB dì Spotorno”.

“In un clima di cordialità e di reciproco rispetto abbiamo potuto illustrare i nostri punti di vista per il futuro dell’associazione ricevendo dai volontari indicazioni preziose per una collaborazione futura sempre più proficua”. Lo afferma Gian Carlo Pozzetti del gruppo Spotorno che vorrei che candida a sindaco Franco Bonasera.

“Ci hanno prospettato la necessità di promuovere incontri con i ragazzi delle scuole per sensibilizzare la conoscenza della Protezione Civile e dell’operato dei volontari antincendio boschivi, di una segnaletica adeguata sui gradi di rischio alla luce delle nuove disposizioni di modalità di allerta meteo e la necessità di rinnovare il piano di protezione civile ormai scaduto da anni – aggiunge Franco Buonasera candidato sindaco – È intendimento del nostro gruppo di poter costruire una sede con spazio per i mezzi e che possa essere anche sede operativa adeguata in caso malaugurato di calamità. Abbiamo tralasciato volutamente la possibilità di utilizzare l’edificio dell’attuale scuola elementare in quanto posizionato in zona a rischio di allagamenti, come proposto da un candidato sindaco che probabilmente non reputava la pericolosità”.

“Il nostro gruppo ritiene, infine, che l’operato delle associazioni come l’AIB e la Croce Bianca sia insostituibile per la nostra comunità e che ogni amministrazione comunale, abbia l’obbligo morale e materiale di agevolarne i compiti di statuto”.

“Il gruppo “Spotorno che vorrei” – conclude Gian Carlo Pozzetti – è sensibile anche ai problemi e ai bisogni delle associazioni e assicura il proprio impegno per una collaborazione sempre più proficua al raggiungimento degli scopi comuni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.