IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D: cominciano le sfide decisive

Playoff e playout di Serie D alle sfide decisive: gli ultimi incontri sanciranno promozioni e retrocessioni

Savona. Playoff e playout della Serie D femminile di pallavolo attraversano il momento critico, destinato a confermare i primi verdetti sulla composizione dei prossimi campionati liguri di volley.

Nelle semifinali di andata dei playoff c’è stata qualche sorpresa, con risultati che potrebbero spingere allo spareggio alcuni scontri. A Genova la Normac Albaro ha superato la Virtus Sestri per tre set a zero (25-19, 26-24, 25-21), un rotondo successo che non rispetta il pronostico dettato dai gironi e che apre a una interessante gara di ritorno sabato prossimo. A Loano le padrone di casa della Soccerfield riescono nell’impresa e piegano in cinque set (17-25, 15-25, 25-20, 25-20, 15-12) la Spedia volley, con un tie break al cardiopalma.

Esito atteso e rispettato a Santo Stefano Magra, invece, dove la Tigullio volley project però fatica fino al quinto set (25-17, 25-17, 18-25, 19-25, 15-8) per piegare le padrone di casa della Volley Villafranca, partite sotto di due set e capaci di rimontare con caparbietà. Questo turno è importantissimo per la Serie D, poiché le tre società vincenti otterranno la promozione in Serie C.

Nelle semifinali del tabellone delle eliminate, invece, doppia vittoria casalinga: l’Albaro Nervi ha superato il Celle Varazze volley per 3-1 (25-17, 25-22, 19-25, 26-24), mentre sabato la Vitrum & Glass Carcare ha vinto 3-0 (25-19, 25-16, 25-23) contro la Nuova lega pallavolo Sanremo.

Più complessa la situazione nei playout, dove le retrocessioni saranno almeno tre, ma potrebbero diventare addirittura sei; la lotta per rimanere in Serie D è quindi ancora accesa e, quando mancano ancora 4 giornate alla conclusione, forse solo la Asd Vivisemm, nettamente prima e con otto punti di vantaggio sulla terza, può dirsi davvero al sicuro.

Il team genovese, però, ha lasciato punti preziosi sul proprio terreno casalingo, cedendo 3-2 (25-19, 27-29, 25-22, 16-25, 15-11) al Golfo di Diana volley, capace nell’anticipo di ottenere due punti preziosissimi che, al momento, garantiscono la seconda piazza e la salvezza certa.

Lo scontro diretto per il terzo posto si è risolto sabato sera a vantaggio dell’Albisola pallavolo, che a Moconesi ha superato al quinto set (22-25, 25-19, 16-25, 25-21, 15-12) il Colle ecologico Uscio, agganciandolo a quota 20 punti in classifica.

Nella zona bassa della classifica, invece, la vittoria del Chiavari united mantiene il team in lotta con Casarza Ligure e Volleyscrivia; se Chiavari ha vinto 3-0 (25-5, 25-13, 25-18) in casa con la Vtat Armataggia, fanalino di coda certo della retrocessione, Casarza Ligure e Volleyscrivia hanno disputato cinque set emozionanti risoltisi al tie break (25-21, 22-25, 15-25, 25-18, 15-12) dopo un’interminabile serata di scambi avvincenti. Delle tre società in lotta, però, due sono sicure di lasciare la serie e i prossimi incontri decideranno quali saranno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.