IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Savona pareggia a Siena e saluta la Lega Pro risultati

La Lupa Roma vince con l'Ancona e condanna i biancoblù. Troppi quei 14 punti da recuperare

Più informazioni su

Ci ha provato, il Savona a lottato fino all’ultimo, ma dopo sei anni fra i professionisti, la squadra biancoblù torna tra i dilettanti. Una stagione travagliata quella della società di Aldo Dellepiane, che con 14 punti da recuperare sapeva di dover compiere un miracolo per rimanere in Lega Pro. Non è bastato il cuore oltre l’ostacolo dei biancoblù che anche a Siena ha giocato una partita con generosità, ma paventando ancora troppa sterilità in attacco.

14 è il numero fatale ai savonesi. 14 come i punti di penalizzazione, così come la posizione che i biancoblù ricoprirebbero viste le 8 vittorie e i 9 pareggi ottenuti in stagione. Con due partite ancora in calendario, il Savona avrebbe perfino potuto evitare i playout. Ma la dura realtà è che quei 14 punti hanno pesato e non poco, e oggi condannano i savonesi a tornare tra i dilettanti.

Ciònonostante la squadra di Maurizio Braghin ha messo in difficoltà una Robur Siena ancora in corsa per un posto nei playoff. La partita si presenta difficile dal primo minuto, pioggia e una temperatura calata bruscamente porta le squadre a effettuare una prima parte di gara su ritmi più bassi del solito. Il Savona comunque parte all’attacco e conquista tre calci d’angolo nella prima mezzora, ma non arrivano conclusioni in porta da entrambe le parti fino al 23° quando De Feo ci prova dalla distanza, ma Falcone è attento e para in sicurezza.

Il Savone crea, ma non concretizza, arrivando poche volte al tiro e mai centrando lo specchio della porta difesa da Montipò. Al 33° Saba si libera della marcatura e calcia di sinistro, palla che sfiora il palo savonese. Si va all’intervallo dopo un primo tempo brutto e dominato dai senesi.

Il secondo tempo pare vedere un Savona più ispirato e volenteroso nel cercare il gol, ma gli attacchi biancoblù sono spesso disordinati e raramente il Siena rischia qualcosa. Virdis non riesce a sfruttare la propria tecnica e in un campo pesante si sente l’assenza di Dell’Agnello, ma con un Taddei rientrante dalla squalifica. La partita si gioca quasi solo in mezzo al campo con i savonesi che si rendono pericolosi solo nel finale di tempo quando si getttano all’attacco e collezionano corner su corner, ma le conclusioni sono imprecise.

Alla fine la partita termina con uno 0-0 che è più che giusto per quanto visto in campo. Vista la contemporanea vittoria della Lupa Roma con l’Ancona (1-0) i punti fra le due squadre diventano 8 a due giornate dal termine. Un gap incolmabile.

Una partita quasi noiosa con un Savona che vincendo avrebbe sostanzialmente rimandato la retrocessione di sette giorni, ma l’esito della stagione biancoblù era abbastanza chiaro da qualche settimana. Dopo sei anni quindi il Savone retrocede in Serie D, e non è detto che sia un male. Ripartire dai semiprofessionisti potrebbe rilanciare una società che ha disputato un campionato in salita dalla prima giornata e la salvezza sarebbe stata un miracolo.

Ora due partite che servono a terminare la stagione nel modo migliore possibile, superando almeno quota 20 in classifica e preparandosi a un anno, il prossimo che dovrà essere di pronta ripartenza e in cui il Savona dovrà giocare un ruolo da protagonista per rientrare immediatamente fra i protagonisti.

Robur Siena (3-4-1-2): 1 Montipò; 6 Paramatti, 5 Beye, 3 Masullo; 2 Pellegrini, 8 Opiela, 4 La Vista, 11 Boron; 10 Saba; 7 De Feo, 9 Rozzi.

Allenatore: Guido Carboni

Savona (4-3-1-2): 1 Falcone; 2 Placido, 4 Cabeccia, 5 Rossini, 3 Pasqualini; 8 Taddei, 6 Tassi, 7 Vannucci; 10 Carta; 11 Virdis, 9 Morra.

Allenatore: Maurizio Braghin

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.