IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona “capitale” della chirurgia laparoscopica d’urgenza per un giorno

La fortezza del Priamar ospita il Convegno triregionale ACOI

Savona. Si svolgerà oggi a Savona, nella sala della Sibilla al Priamar, il convegno Triregionale A.C.O.I. (Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani) sulla “Chirurgia laparoscopica in urgenza – up to date”.

Presiederanno i lavori i Direttori delle Chirurgie dell’Asl 2: il Dottor Angelo Schirru (nella foto) dell’Ospedale San Paolo Savona e il Dottor Raffaele Galleano dell’Ospedale Santa Corona Pietra Ligure.

I chirurghi del Piemonte, della Val d’Aosta e della Liguria saranno impegnati in un confronto sulle ultime tecniche, permettendo anche ai giovani un aggiornamento avanzato. Il convegno è dedicato ai chirurghi generali, ma anche agli anestesisti e agli infermieri, fondamentali partners nella cura del Paziente.

Verranno trattate oltre alla colecistite acuta e alla appendicite acuta, anche patologie complesse come la pancreatite, la perforazione gastrica e colica, la occlusione intestinale, la ingestione di corpi estranei, i reinterventi laparoscopici. Saranno a disposizione dei giovani, per una ulteriore occasione di crescita, tre colonne laparoscopiche ad alta definizione, che permetteranno loro di esercitarsi sulle complesse tecniche laparoscopiche di annodamento e sutura.

Nel convegno verranno, infine, presentati anche filmati didattici di interventi chirurgici, realizzati da giovani “under 40”. Una giuria, composta dai Responsabili regionali della Società Chirurgica, selezionerà il video migliore e l’Autore sarà premiato con l’offerta di un corso di formazione presso un centro straniero dedicato all’addestramento laparoscopico.

La chirurgia d’urgenza rappresenta una importante e complessa attività svolta dalla Chirurgia generale del San Paolo di Savona, diretta dal Dr. Angelo Schirru, e dalla Chirurgia generale del Santa Corona di Pietra Ligure, diretta dal Dr. Raffaele Galleano.

“Accanto alla chirurgia tradizionale, la chirurgia laparoscopica sta acquisendo sempre maggior importanza nell’urgenza gastroenterologica: colecistite acuta, appendicite, peritonite, occlusione intestinale ecc.
La Chirurgia laparoscopia, nata oltre 25 anni fa, permette di eseguire interventi chirurgici di pari valore a quelli ‘tradizionali’, garantendo a tutte le età una minore invasività e una più rapida ripresa postoperatoria” spiegano il Dott. Schirru e il Dott. Galleano.

“L’interesse per la chirurgia laparoscopica d’urgenza è evidenziato nella letteratura internazionale da consensi sempre maggiori, con una ricaduta sulle linee guida più avanzate, che obbligano i moderni chirurghi a perfezionarsi in tale tecnica. Con la laparoscopia riusciamo a curare più efficacemente anche il paziente critico – con plurime patologie e trattamenti farmacologici complessi – che si presenta sempre più spesso alle nostre cure, a causa del progressivo allungamento della vita media” precisano Schirru e Galleano.

“Negli Ospedali dell’Asl 2 la chirurgia laparoscopica è da anni utilizzata con grande successo anche nella chirurgia d’urgenza, con un continuo aggiornamento e interscambio scientifico” concludono i due primari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.