IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Risarcimenti danni alluvionali, l’assessore Mai: “Da Governo e Pd tante promesse e pochi fatti”

Liguria. “Sui risarcimenti danni provocati dagli eventi alluvionali che hanno colpito la Liguria, in particolare le province di Genova e Savona nel 2014, il governo e i parlamentari delle forze di maggioranza hanno promesso molto al nostro territorio, ma nei fatti hanno risolto ben poco. In particolare, alcuni parlamentari del Pd hanno avuto gioco facile a farsi la campagna elettorale illudendo le nostre imprese e senza tradurre le parole in atti concreti”.

Così interviene l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai in merito allo stanziamento di circa 700 mila euro da parte del governo a fronte di oltre 30 milioni di euro di danni subiti dalle imprese liguri nell’alluvione del 2014. “Finanziaria dopo finanziaria – commenta l’assessore Mai – il nostro territorio è stato vanamente illuso dal governo che, alla resa dei conti, ha destinato solo qualche spicciolo alle imprese di 19 Comuni, 17 nel genovesato oltre a Ceriale e Albenga nel savonese, gravemente danneggiate. Come Regione Liguria abbiamo fatto e stiamo facendo tutto quanto di nostra competenza per dare un supporto concreto alle imprese gravemente danneggiate dagli eventi alluvionali di un anno e mezzo fa. Stessa cosa non si può dire di certo sia stata fatta dal governo e da certi parlamentari che ora fanno spallucce e scaricano il barile sulle istituzioni locali chiedendo che facciano ciò che loro stessi non sono riusciti a portare a casa da Roma”.

L’assessore Mai inoltre ricorda lo scorso dicembre la Regione ha aperto un bando per i risarcimenti danni alle strutture – ad esempio le serre – delle imprese agricole. “Le imprese che non abbiano ancora presentato domanda hanno tempo fino a maggio per usufruire dei fondi messi a disposizione dalla Regione per danni alle strutture oltre i 5 mila euro – ha detto Mai – la Regione sta facendo il massimo, nei limiti delle proprie competenze, per dare sostegno alle imprese colpite dalle ultime alluvioni. Certamente ci saremmo aspettati un trattamento decisamente diverso da parte del governo verso un territorio come quello della Liguria profondamente martoriato nel 2014 dalle alluvioni che hanno messo in ginocchio tantissime aziende a cui è stata spazzata via ingente parte della produzione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. fotografAle
    Scritto da fotografAle

    Intanto, se prima di parlare ci si informasse: anche ad Alassio ci sono stati danni, e per alcuni molto molto ingenti.
    Qui tutti criticano “gli altri” ma nessuno produce qualcosa di concreto. Una politica fatta così, da qualunque lato la si guardi, che utilità ha?