IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quiliano, altro caso di multa per un un solo km/h. E si grida al “complotto”

Il figlio di un'automobilista multata dall'autovelox sulla superstrada denuncia: "Questa cosa mi puzza parecchio..."

Più informazioni su

Nuovo caso a Quiliano di un multa per eccesso di velocità a un solo km/h. E non è certo la prima, tanto che ormai sono in molti a gridare alla “teoria del complotto”, in particolare dopo il posizionamento degli autovelox sul tratto della superstrada tra Vado Ligure e Quiliano. Ad un’altra automobilista è stata infatti notificata una contravvenzione per “eccessiva velocità”, 71 km/h anziché i 70 previsti come limite massimo.

Il primo caso del genere era stato sollevato a Loano, forse episodio sporadico, ma gli altri tutti per multe prese nel tratto di superstrada a Quiliano. E’ solo una coincidenza? Per tanti certamente no…

Conoscenti su Facebook si lamentavano di aver preso una multa. Da oggi, io, o meglio mia mamma (che non ha mai preso nessuna multa per eccesso di velocità in 69 anni…) siamo parte del nutrito gruppo di terribili fuorilegge. Fino a qui, nulla di strano”.

“Il dubbio che però è evidente è che tutti, o almeno a tantissimi, prendono multe a 71 km/h (contando che i 5 km/h di eccesso vengono automaticamente tolti per la tolleranza). A me questa cosa puzza parecchio…” racconta il figlio dell’automobilista sanzionata dalla polizia municipale di Quiliano, residente a Celle Ligure.

“Mi piacerebbe, che il forte malcontento, nostro, venisse ascoltato e che i nostri dubbi, vengano una volta per tutte, chiariti” conclude.

E proprio su Facebook l’ennesima contravvenzione per un solo km/h ha scatenato il dibattito. E non mancano gli utenti che invitano a rivolgersi alle autorità competenti per fermare questo “furto” a danno dei cittadini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da briant88

    Mi sfugge il concetto di complotto invocato nel caso specifico. Appare evidente , per contro , come la polizia municipale svolga ormai quasi esclusivamente e da tempo un ruolo di servizio riscossione tributi improprio. E si spiega il motivo della contravvenzione per il solo chilometro in più . Resta il fatto che il margine di tolleranza di errore dello strumento , e mi riferisco anche al tachimetro dell’autovettura , dovrebbe essere riconosciuto per legge.

  2. Scritto da sattelzug

    Se la multa viene comminata per 1 solo km/h in più e vengono automaticamente “scalati” 5 km/h (il cds parla di 5% , attenzione !) , vuol dire che il veicolo viaggiava ad almeno 76 km/h , “qualcosina” in più dei 70 di legge ! Considerando che il punto non è dei migliori ( curva non bella ed asfalto malridotto), forse basterebbe un tantino in più di attenzione … Poi vi voglio svelare un segreto segretissimo per gabbare tutti i veloxdel mondo ! Provate a far coincidere il numerino sul tachimetro con quello scritto nel cartello bordato di rosso , non vi fregherà più nessuno , ma non ditelo troppo in giro …

  3. Scritto da Roy

    Quello che fa invece arrabbiare nelle multe sono le spese di notifica, o per lo meno giustificate come tali.

  4. Scritto da Roy

    Ma quale complotto, ma vai più piano. Io ci passo e multe per adesso non ne ho mai prese. Considerato lo scarto del tachimetro e i 5 km/h tolti per legge stai viaggiando ad 80 all’ora di strumento, quindi……