IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Niente spiaggia per cani a Vado: il Comune boccia il progetto dei gestori della s.l.a. foto

Schiappapietra (Obiettivo Spiagge): "Speravamo di poterla fare, non capiamo a chi potremmo dare fastidio"

Vado L. Una spiaggia libera attrezzata aperta anche agli amici a quattro zampe. E’ questo il progetto che, ormai da due anni, si sperava di poter realizzare a Vado Ligure, ma che invece non si farà. L’amministrazione vadese ha infatti respinto la proposta del gestore della s.l.a. comunale, il Consorzio Obiettivo Spiagge, di realizzare un’area della struttura dedicata ai cani.

La doccia fredda è arrivata nei giorni scorsi quando il Comune ha messo nero su bianco che “ha valutato opportuno e maggiormente rispondente alla sicurezza ed igiene complessiva della spiaggia in concessione il non allestimento dell’area”, invitando “la ditta a non procedere anche se la realizzazione dell’intervento risulta ricompresa nella propria offerta tecnica di gara e, conseguentemente, negli obblighi contrattuali sottoscritti”. Infatti la realizzazione della spiaggia per cani era stata pianificata da Obiettivo Spiagge – ovviamente nel pieno rispetto di tutte le normative, igieniche e non, previste – che, partecipando alla gara per aggiudicarsi la gestione s.l.a. (il “Lido di Vado”), aveva inserito il progetto.

Un’idea che, almeno inizialmente, non era sembrata sgradita all’amministrazione. L’anno scorso, soprattutto per ragioni tecniche (la consegna della struttura era avvenuta in ritardo rispetto ai tempi previsti), la realizzazione dell’area per i cani era slittata. Quest’anno, con l’avvicinarsi della stagione estiva, la proposta è stata rinnovata dai gestori del “Lido di Vado”, ma il Comune ha detto no.

Siamo dispiaciuti perché speravamo di poterla fare e ci eravamo impegnati anche in fase di bando a realizzarla” spiega Enrico Schiappapietra, presidente del Consorzio Obiettivo Spiagge, che aggiunge: “Purtroppo non possiamo realizzare la spiaggia per cani per motivi non dipendenti da noi”.

Schiappapietra ribadisce la totale apertura a dialogare con il Comune per ovviare alle problematiche che hanno rilevato: “Restiamo disponibili qualora ci vengano indicati degli indirizzi per superare le difficoltà incontrate e ad intervenire per realizzare finalmente la parte di spiaggia dedicata agli ospiti a 4 zampe”.

Tra l’altro, l’unico ostacolo evidenziato finora dal Comune, ovvero la presenza dei bambini del campo solare comunale che l’anno scorso erano stati ospitati al Lido di Vado, sembrava superato: “Alla luce del fatto che il Comune ha scelto di indirizzare il campo solare altrove, non capiamo a chi potremmo dare fastidio” conclude Schiappapietra.

Certamente la spiaggia per cani a Vado sarebbe stata molto gradita dai savonesi e dalle associazioni animaliste che, ormai da anni, chiedono a gran voce l’apertura di nuove strutture dedicate anche agli amici a quattro zampe nella zona della città della Torretta (visto che ad oggi l’unica struttura per animali del levante savonese è ad Albissola Mare).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Roy

    Vergognati sindaca, venduti per la piattaforma e neanche uno spazio per 4 cani in spiaggia.
    Chi non ama gli animali…..lasciamo perdere vah!