IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La teoria: “Cristoforo Colombo è nato ad Albissola Marina” foto

A lanciarla Paolo Forzano basandosi su alcuni scritti dell'epoca, sulla situazione geopolitica e sui rapporti con i papi. "E mio padre fotografò la casa"

Albissola Marina. “Questo Colombo, appresso di Saona nacque in un luogo ch’è detto Arbizolo, la fama di costui per tutto suona che veder puotè l’uno e l’altro polo; e più d’Ulisse fu saggia persona. E più di Bacco e più del gran figliolo. Di Giove si può che sia stimato che un nuovo mondo fu da lui trovato”. A scrivere queste righe fu Paolo Benedetto Giovio, Vescovo di Nocera morto nel 1552: ed è proprio su questo passaggio chiave che si fonda l’ultima teoria sulla nascita di Cristoforo Colombo, che sarebbe quindi nato ad “Arbizolo”, ossia Albissola.

A lanciare la teoria è Paolo Forzano, presidente del Comitato Casello Albamare, che si è dilettato ad approfondire la questione. Il dibattito sull’origine di Colombo è aperto da tempo, tra l’ipotesi più diffusa che sia nato a Genova e quella “nostrana” che vede invece il celebre navigatore avere i propri natali a Savona. Tra le due arriva ora Albissola a fare da “terzo incomodo”, con tanto di “casa di Colombo” già individuata. L’ipotesi di un Colombo “albissolese” poggia le sue basi su tre diversi elementi: gli scritti di Paolo Giovio, i rapporti tra Colombo e i papi dell’epoca, e infine la situazione politica e geografica dell’epoca.

Quest’ultimo punto è il più semplice: Colombo, spiega Forzano, viene spesso definito “genovese” e talvolta “savonese” (fatto che ha dato origine alla teoria appunto di un Colombo nato a Savona). Entrambe le diciture sono compatibili con una eventuale nascita ad Albissola: “I commercianti savonesi ed albissolesi si spacciavano volentieri all’estero come ‘genovesi’ – spiega Forzano – infatti l’essere ‘genovesi’ era un po’ un passaporto. Poi la lingua era praticamente la stessa. Ma esiste anche un problema di territorio: Genova ha sempre esercitato un predominio sulla Liguria, che al tempo non era nota tanto come Liguria quanto come territorio di Genova. Genova e le sue ‘famiglie’ erano sparse sia a Genova che sul territorio che comprendeva anche Savona ed Albissola. Quante famiglie genovesi in Albissola e Savona? Quindi il termine ‘genovese’ poteva anche all’epoca significare ‘savonese'”.

A dare corpo all’ipotesi, come detto sopra, gli scritti di Giovio. “Lo studioso savonese Franco Icardi sostiene che Colombo fosse nato a Savona – ricostruisce Forzano – A riprova ci sarebbero importanti documenti e dichiarazioni riportate nel libro ‘Navigare rende curiosi’. Icardi sostiene che Cristoforo Colombo è nato a Savona nel 1435, non più ‘lanaiolo’ ma ‘comandante corsaro’. Icardi riporta anche riferimenti al vescovo Paolo Giovio (Como 1483-Firenze 1552): nel 1547 Monsignor Paolo Giovio di Como, Vescovo di Nocera, in ‘Elogia virorum bellica virtute illustre’ asserisce che Cristoforo Colombo è nato ad Albisola, villaggio vicino a Savona. E nel 1550 Giulio Giovio nel poema ‘Storia del Mondo’ scrive: ‘Questo Colombo appresso di Savona, nacque in un loco che è detto Arbizola”. E poi il passaggio chiave, il racconto nel 1552 di un Colombo navigatore e scopritore di un nuovo mondo che nacque “appresso a Saona in un luogo ch’è detto Arbizolo”.

A sostegno di questa tesi infine un terzo punto, ossia il rapporto coi papi dell’epoca. “Ruggero Marino avrebbe trovato le prove di uno stretto rapporto tra Colombo ed Innocenzo VIII, un Papa genovese come lui, già Vescovo di Savona (dal 1466) nel periodo in cui Colombo visse lì, e morto solo 7 giorni prima della sua partenza da Palos per quelle che allora vennero chiamate ‘le Indie’. Genovese come lui? Ma è indubbia la conoscenza con Papa Giulio II, ovvero Giuliano della Rovere nato ad Albisola nel 1443, noto come ‘il Papa guerriero’ o ‘il Papa terribile’, uno dei più celebri pontefici del Rinascimento. Inoltre nel 1477 Papa Sisto IV (nato a Pecorile nel 1414) nomina Cardinali i nipoti Cristoforo della Rovere e Girolamo Basso nati ad Albisola (quest’ultimo, già Canonico della Cattedrale di Savona, è Vescovo di Recanati e Albenga; e proprio Girolamo Basso, coetaneo di Colombo, scrive una lettera nella quale accenna a Cristoforo Colombo, ‘suo conterraneo’“.

casa cristoforo colombo albissola

E come ogni città natale che si rispetti, sarebbe già stata individuata anche la casa del celebre navigatore: “Mio padre Dino Forzano diceva che una certa casa di Albissola Marina (nella foto) era la casa di Colombo, e la fotografò. Stava in una zona di Albissola a picco sul mare, ma raggiungibile rapidamente, con una vista eccellente sul golfo. Inoltre era assolutamente protetta dai ‘savonesi’ lato terra perchè le strade passavano altrove e distante. Certo non è una prova ricordare quanto diceva mio padre – ammette Forzano – Di case di Colombo è pieno il mondo, anche perchè Colombo era un cognome molto comune, un po’ come il Rossi di oggi”.

“Non sono io la persona adatta a fare questo tipo di analisi – conclude Forzano – in quanto i miei interessi sono stati e sono ben altri rispetto allo studio della storia. Ma è indubbio che un interrogativo me lo pongo: potrebbe essere che Colombo è nato ad ‘Arbizola’ ovvero ad Albissola Marina? Credo che la città di Albissola Marina potrebbe e dovrebbe fare delle accurate indagini per appurare se c’è la possibilità che Colombo sia nato lì”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da hadrianus

    Che senso ha questa polemica ?

  2. Bandito
    Scritto da Bandito

    Perfettamente possibile, del resto la famiglia Colombo si spostava abitualmente tra Genova e Savona, e verso la conca verde c’è una casa dove hanno abitato per un certo periodo (anni fa era ancora in piedi, ci abitava una persona che conosco ed una parte era adibita ad officina di carrozzeria). Penso che comunque non sapremo mai con esattezza in quale punto esatto è nato Colombo, sicuramente in quella piccola parte di Liguria che va tra Genova e Savona, ma del resto che importanza ha?

    1. Scritto da El Rey del Mundo

      Almeno lui è nato in una casa sotto un tetto tu invece sei nato in sella ad una moto e ci sei rimasto. Si nota.

      1. Bandito
        Scritto da Bandito

        Certo che è un bel sistema, insultare la gente per nascondere di non avere argomenti. Comunque io sono nato nel reparto maternità di Valloria, ed i miei mi hanno portato a casa in macchina, e da allora ho sempre avuto un tetto sulla testa. In moto ho cominciato ad andarci da ragazzino.