IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona 2016, gli OSTinati scendono in campo: addio API, arriva “Savona Bella”

Lo scioglimento nazionale del partito sancisce l'alleanza tra la community ed il gruppo capitanato da Giampiero Aschiero

Savona. La notizia era nell’aria da tempo, ma da questa mattina c’è l’ufficialità: gli OSTinati di Savona, la community nata per denunciare “cosa non va” sotto la Torretta, scenderà in campo alle prossime elezioni. E lo farà con il nome di “Savona Bella”, riprendendo il logo lanciato tempo fa proprio per sottolineare le potenzialità della città.

Gli OSTinati, che sin dalla nascita si proclamano una “Creative Commons Community”, sono ormai ben noti sotto la Torretta per alcune loro proposte, come il recupero degli Orti Folconi ed il progetto di riqualificazione della zona di Santa Lucia, ma anche per battaglie e polemiche come quelle sui cartelli per i turisti e in generale su molti dei temi caldi della città.

E la squadra è già pronta, perché accanto al “capitano” Riccardo Dabinovic e agli altri attivisti del gruppo ci sarà la squadra di Alleanza Per L’Italia. Le iniziative politiche del circolo locale di API infatti terminano oggi, anche a seguito dello scioglimento del partito a livello nazionale: le attività politiche degli iscritti, del segretario savonese Salvatore Salvai e del consigliere comunale Giampiero Aschiero confluiranno dunque nella lista civica “Savona Bella” proposta appunto dagli OSTinati.

Domani la presentazione nella Sala Giunta del Comune di Savona: la lista, stando ai rumors delle ultime ore, si schiererà a supporto di Daniela Pongiglione, candidata sindaco di “Noi per Savona”. Il punto cardine del programma di “Savona Bella” sarà proprio questo, il concetto di “bellezza” della città: “Questo sarà il nostro imperativo assoluto – scrive la community su Facebook – Peraltro tutto ciò che da tre anni scriviamo e facciamo lo prova. Lavoro, ambiente e qualità della vita. Savona deve diventare una città sostenibile e le possibilità ci sono”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.