IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Comunicazione efficace uguale “coach vincente”

Lo speciale Settore Giovanile del ct Vaniglia

Il mister nel settore giovanile è una figura strategica per la crescita e l’evoluzione dei ragazzi, sia a livello calcistico che, soprattutto, a livello personale.

Lunedì sera alle ore 20 presso il Palazzetto dello Sport di Borghetto Santo Spirito si è sviluppato questo tema nel corso dell’ultimo appuntamento con il tradizionale Mese del Mister organizzato sotto l’egida di Davide Brunello.

Dopo Paolo Tramezzani, Cristian Stellini e Nicolas Burdisso, personaggi del mondo sportivo che non avevo certo bisogno di presentazioni sono stati invitati ad intrattenere i tecnici del comprensorio ponentino gli esperti di comunicazione Gian Luigi Sarzano e Riccardo Rossini.

Come adottare una corretta comunicazione verbale e non solo è stato infatti il tema sviluppato nel corso della serata, illuminata dalla competenza dei due ospiti che si sono rivelati degli autentici luminari del campo.

Sarzano è un Life Business Coach, esperto in comunicazione, self empowerment e team building, mentre Rossini è formatore, analista F.A.C.S e insegnante PNL (programmazione neuro linguistica).

Si sono affrontati in successione non rinunciando a qualche divagazione ironica argomenti delicati e di forte attualità quali il ciclo del successo, la leadership, il linguaggio dei gesti, lo studio delle microespressioni facciali, per finire con l’approfondimento della tecnica della visualizzazione.

Sentire, ascoltare e percepire quanto i due talenti del “saper far fare” hanno cercato di comunicare alla qualificata platea accorsa all’evento è stato senz’altro un’occasione di arricchimento personale nonchè un momento di concentrazione su problematiche spesso trascurate e su cui invece occorre meditare specie per quanti si occupano di settori giovanili.

Più che un mister l’allenatore dev’essere un insegnante, il sorriso pertanto è la regola numero uno. Siate voi stessi. Ascoltate. Osservate: questo l’insegnamento trasmesso ai tanti coach presenti in sala.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.