IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Categoria: testa a testa tra Ceriale e Pallare per la promozione diretta risultati

Al Varazze, fermato sul pareggio, resta la possibilità di giocare i playoff

Savona. Il Varazze è fuori dai giochi; a due giornate dal termine, la promozione diretta è una questione riservata a Ceriale e Pallare. La squadra allenata da Maurizio Renda è favorita, avendo un punto di vantaggio sui valbormidesi; le restano da affrontare Pontelungo in trasferta e Don Bosco Vallecrosia Intemelia al “Merlo”. La formazione di mister Mirco Bagnasco, invece, dovrà ancora vedersela con l’Ospdaletti fuori casa e con il Pontelungo tra le mura amiche.

Il Ceriale si è prontamente rialzato dallo scivolone sul campo della Golfodianese. I biancoazzurri hanno ottenuto la diciottesima vittoria battendo l’Ospedaletti per 2 a 0, risultato identico a quello dell’andata. Le reti sono state siglate da Donà e Fantoni.

La replica del Pallare è arrivata con un sonoro successo ottenuto proprio ai danni della compagine che gli ha permesso di rientrare in gioco per il primato: la Golfodianese. I biancoblù, che, è doveroso ricordare, sono ancora imbattuti, si sono imposti per 5 a 2.

Il Varazze potrà ambire alla promozione solamente passando attraverso i playoff. L’undici neroazzurro, affidato da due turni a Ivano Ceppi, ha pareggiato sul campo amico per 1 a 1 con il Pontelungo. I granata di mister Alessandro Giunta, grazie a questo punto, raggiungono in ottava posizione il Celle Ligure. Entrambe le formazioni sono matematicamente salve.

I giallorossi guidati da Derio Parodi, infatti, sono stati sconfitti a domicilio dall’Altarese per 1 a 0. La squadra condotta da Massimiliano Ghione, grazie a questo successo, se la situazione di classifica si mantenesse immutata, sarebbe matematicamente salva, avendo 10 punti di vantaggio sullo Speranza. Quest’ultimo giocherebbe lo spareggio per non retrocedere contro la perdente della sfida tra Baia Alassio e Città di Finale. Sarà una sola, infatti, la squadra che seguirà il Millesimo, già retrocesso, in Seconda Categoria.

Il Città di Finale ha ricucito lo strappo tra terzultimo e quartultimo posto, portandolo a 5 punti, battendo proprio il Millesimo. Al “Borel” è finita 2 a 0 per la formazione del presidente Gian Pietro Pamparino, in gol con Gervasoni e Cresci.

La Baia Alassio, che sembrava aver imboccato la strada giusta per l’uscita dai playout, si ritrova così pienamente ricoinvolta nella lotta per non retrocedere. I giallorossi hanno subito la quarta sconfitta consecutiva, la quindicesima stagionale, perdendo 4-3 sul terreno del Bordighera Sant’Ampelio.

Lo Speranza, ormai, appare rassegnato a giocarsi tutto nello spareggio per non retrocedere. I rossoverdi sono stati battuti a domicilio per 3 a 1 dal Don Bosco Vallecrosia Intemelia. La rete dei locali porta la firma di Bardhi. Nelle ultime nove giornate la squadra del presidente Bruno Bruzzone ha raccolto la miseria di 2 punti e alla luce di questo trend è, suo malgrado, la favorita per unirsi al Millesimo nella discesa in Seconda.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.