IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I 2000 del Sassuolo vincono il “Zini” di Rubiera

Lo speciale Settore Giovanile del ct Vaniglia

Successo dei neroverdi al 30° Torneo Zini di Rubiera dove gli Allievi 2000 hanno battuto in finale il Bologna. Per la prima volta nella storia del torneo il Sassuolo ha iscritto il suo nome nell’albo d’oro dei vincitori.

I Mapei boys hanno conquistato anche tre premi individuali: Alessandro Carrozza capocannoniere, Andrea Ghion miglior giocatore, Giacomo Raspadori Giovane Promessa.

La cronaca. Match di certo non esaltante quello che si è visto questa mattina allo stadio Valeriani di Rubiera, con poche occasioni da rete, molto tattico, e giocato soprattutto a centrocampo. La prima occasione del match l’ha avuta il bolognese Pirreca, che lanciato in profondità si libera dalla marcatura dei due centrali avversari, ma la sua mira non è delle migliori e calcia sul fondo. Solo al 15′ il Sassuolo si fa vivo, con un tiro del centrocampista Romeo che esce dal recinto del campo sportivo. Ancora Pirreca al 22′ da punizione scalda i guantoni di sassolese Mora, che blocca senza problemi. Al 33′ l’occasione più limpida: il difensore del Sassuolo Dembacaj non riesce clamorosamente a correggere in rete un assist su punizione di Raspadori. Nella ripresa, parte subito forte il Sassuolo: al 9′ Carrozza di testa fa fare bella figura all’estremo difensore bolognese Colonna, che devia in tuffo in angolo. Raspadori al 18′ fa le prove del gol tirando di poco a lato, mentre al 23′ lo stesso avanti del Sassuolo non sbaglia e di testa insacca da pochi passi un perfetto cross dalla sinistra. La reazione del Bologna non arriva se non nei minuti finali con una doppia punizione del centrale difensivo Busi, con entrambi i calci piazzati che non impensieriscono più di tanto Mora.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.