IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze, al via la messa in sicurezza antincendio tra Canevalle e Monte Grosso

La giunta ha presentato alla Regione un progetto preliminare per realizzare una strada tagliafuoco tra località Canevalle e la Madonna della Guardia

Varazze. La giunta comunale di Varazze ha presentato alla Regione un progetto preliminare per realizzare una strada tagliafuoco adeguando il tracciato esistente che da località Canevalle, a Casanova, conduce alla sommità di Monte Grosso dove è situato il Santuario della Madonna della Guardia.

“E’ un progetto molto importante – sottolineano dal municipio – perché le opere previste permetteranno, in caso di incendio, di poter far fronte alle fiamme in sicurezza e con minore difficoltà in una zona che come tutti sappiamo è a forte rischio. Il finanziamento, già peraltro erogato prima dalla comunità montana del Giovo e successivamente dalla Regione Liguria a seguito della liquidazione della comunità Montana, ammonta a 163 mila euro”.

Il progetto prevede la sistemazione della sede stradale e la regimazione delle acque, tutto ciò effettuato con opere di ingegneria naturalistica, il consolidamento delle scarpate ai lati del ciglio stradale; mentre ai fini della prevenzione incendi è prevista la realizzazione di una fascia tagliafuoco di circa 10 metri ai due lati della strada esistente con bonifica appunto del ciglio stradale da vegetazione “a rischio”.

“Sono inoltre previste, e questa è una scelta progettuale fondamentale, alcune vasche in punti strategici del percorso – aggiungono dal Comune – Ttali vasche, una volta riempite d’acqua, saranno fondamentali per avere una scorta per le operazioni di spegnimento in caso di incendio”.

“Infine è prevista l’installazione di un sistema di rilevamento antincendio composto da Videocamere e termocamere, stazione metereologica il tutto coordinato da software presso gli organismi di controllo agenti sul territorio, quali polizia municipale, vigili del fuoco e altro.

“E’ evidente l’importanza del progetto presentato alla Regione che, essendo già stato finanziato sta solo svolgendo l’iter necessario per il benestare dall’ente erogatore del finanziamento – chiosano dall’amministrazione varazzina – Una volta che tale intervento sarà realizzato avremo messo un tassello importante per quel che riguarda la salvaguardia e tutela del territorio in una zona a noi tutti molto cara ma purtroppo  molto delicata e a forte rischio di incendio boschivo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.