IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ridurre le emissioni delle navi in porto, una tavola rotonda a Savona

Esperti a confronto lunedì prossimo all'ombra della Torretta

Savona. Un seminario-tavola rotonda per approfondire uno studio di fattibilità su un innovativo sistema integrato progettato per Savona e in particolare sulle emissioni delle navi.  Un momento di confronto su esperienze italiane ed europee in termine di sostenibilità ambientale dei traffici marittii durante lo stazionamento delle navi in porto.

E’ in programma lunedì 25 gennaio alle ore 9,30, presso la Fortezza Priamar di Savona. Nello studio sono direttamente coinvolti l’Autorità Portuale di Savona, Mariano Rosasco – Savona Port Service, Federico Delfino – Facoltà di Ingegneria Ambientale, Campus di Savona.

Lo studio di fattibilità è relativo ad un progetto di sistema in grado di far fronte alle esigenze attuali e future per ottenere una drastica diminuzione delle emissioni delle navi e dei mezzi operativi in porto. Il progetto prevede l’integrazione delle attuali tecnologie di connessione elettrica on shore con la realizzazione dell’infrastruttura necessaria per accogliere la prima nave passeggeri alimentata a LNG prevista a Savona nel 2019.

Questa integrazione porterebbe alla realizzazione di un impianto utilizzabile sempre e non solo in occasione di collegamenti on shore, in quanto in grado di fornire sia energia elettrica e termica in ambito portuale e sia il combustibile ai mezzi operativi e di trasporto terrestre dual fuel; il tutto coniugando i vantaggi per l’ambiente con la sostenibilità economica.

Il sistema potrà prevedere inoltre uno “Storage”, ovvero un sistema di accumulo di energia tramite batterie da trasferire in continuità in caso di mancanza totale o parziale di energia dalla rete.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.