IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Teknoservice, il Pd albenganese risponde alla Guarnieri: “Meglio stia zitta” fotogallery

Più informazioni su

Albenga. E’ scontro politico aperto ad Albenga dopo la nuova protesta dei lavoratori di Teknoservice che ieri hanno svolto un presidio davanti al Comune e incontrato il sindaco Giorgio Cangiano. Le critiche espresse dall’ex primo cittadino di Albenga riguardo alla gestione del servizio rifiuti non sono andate giù al partito Democratico ingauno, che afferma: “Speravamo che di fronte allo sfascio della vicenda Teknoservice la Sig.ra Guarnieri avesse almeno il buon gusto di tacere, essendo la prima e unica responsabile della situazione che oggi si è venuta a creare”.

“Il sindaco Cangiano ha fatto e sta facendo di tutto, da mesi a questa parte, con serietà, per garantire alla città un servizio di pulizia che risulti quantomeno dignitoso, e l’appoggio ai dipendenti che, pur in una situazione difficile, stanno portando avanti il servizio senza essere pagati. Se l’amministrazione comunale ha scelto finora la linea di apertura a Teknoservice è solamente perché si stanno valutando i costi di una eventuale rescissione del contratto: noi non abbiamo intenzione di far gravare sui cittadini errori di altri” aggiunge il Pd albenganese.

“Ieri anche i dipendenti hanno confermato che vi sono problematiche su organizzazione del lavoro e servizio di raccolta rifiuti: una cosa gravissima, che ha come unica causa la costruzione di quel capitolato di gara”.

“Le affermazioni della sig.ra Guarnieri sono incaute – quelle sì! – e fuori dalla logica: come si può far credere ai cittadini che è il Comune che paga gli stipendi ai dipendenti di Teknoservice? La certificazione di cui parla la sig.ra Guarnieri non è un adempimento contrattuale del Comune nei confronti di Teknoservice, ma è una prassi che l’ente adotta “di garanzia” nei confronti della ditta: il Comune non solo sta pagando le fatture in scadenza relative al canone – e lo sta ovviamente facendo pur essendoci un contenzioso in essere – ma concede la certificazione di ciò che pagherà in futuro e che non è ancora in scadenza. Questo permette all’azienda, attraverso il factoring, di ottenere un’anticipazione di risorse, ma non è assolutamente una condizione necessaria per procedere al pagamento di stipendi”.

“Tra l’altro, come ben la Guarnieri sa, la certificazione viene emessa su espressa richiesta di Teknoservice: ad oggi la richiesta per il mese di Dicembre non è stata ancora inoltrata ed è stato il Comune, responsabilmente, ad aver contattato Teknoservice per ricordare tale adempimento”.

“Capiamo che ci sia la volontà, da parte della Lega Nord, di scaricare addosso a questa amministrazione colpe non proprie: ma responsabilizzare il Comune del mancato pagamento degli stipendi da parte di una società privata è proprio fuori da ogni realtà” conclude il Pd albenganese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da hadrianus

    E voi pretendete che la #exsindacaterzaavviamentoserale capisca cosa è una certificazione ?.