IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie C femminile: la Cestistica Savonese cede al San Terenzo risultati

Loano si arrende alla capolista

Loano. Dopo la pausa festiva è ripartito il campionato di Serie C femminile, con la disputa della prima giornata del girone di ritorno.

Tre dei quattro incontri giocati sono terminati come da pronostico, con il successo della squadra meglio piazzata in classifica.

L’eccezione si è verificata a Lerici, dove l’Audax San Terenzo ha inflitto alla Cestistica Savonese la seconda sconfitta stagionale. All’andata la formazione guidata da Ghione si era imposta con ben 18 punti di scarto. Con alcune giocatrici non al meglio e con il morale ancora basso dopo l’esito dello scontro al vertice, le biancoverdi si sono arrese alle rivali per 55 a 43.

Tra la seconda e la terza in classifica, quindi, il distacco si è ridotto a 2 punti. Tra la prima e la quarta, invece, le lunghezze ora sono 8. Infatti la Pallacanestro Loano poco ha potuto contro le Girls Golfo dei Poeti. La capolista ha espugnato il PalaGarassini con un netto 57 a 82. Un risultato in linea con quello dell’andata, quando le spezzine vinsero di 23. Questa volta, però, lo score è stato più elevato, con buone percentuali al tiro anche per le loanesi.

La sfida tigullina ha visto l’Aurora Chiavari imporsi sul campo della Polysport Under 20. Terza vittoria consecutiva per le gialloblù, seconda in trasferta. Le lavagnesi hanno opposto una tenace resistenza per più di tre quarti, cadendo solo nel finale sotto un divario poco generoso nei loro confronti. Ottima la distribuzione delle segnature tra il gruppo gialloblù di coach Migliazzi, con tutte le undici a segno, capeggiate da Marta Bonini.

Polysport Lavagna – Aurora Basket Chiavari 41-56
(Parziali: 12-12; 24-28; 39-40)
Polysport Lavagna: Cicala, Devoto 13, Di Antonio 14, Figari, B. La Cava, S. La Cava 2, Moscotto, Primavori 4, Raggio, Rodriguez 8. All. Terribile.
Aurora Basket Chiavari: Bonini 14, Canepa 2, Cassese 7, Diana 2, E. Ortica 5, I. Ortica 11, Ostigoni 2, Parodi 2, Segale 6, Vaccaro 5. All. Migliazzi.
Arbitri: Scotti e De Candia (Genova).

All’andata l’Ospedaletti aveva travolto la Sidus con 33 punti di scarto. Sul campo amico le genovesi hanno mostrato di aver compiuto qualche passo in avanti, cedendo di 13 lunghezze. Le ragazze condotte da Roncarolo hanno pagato un pessimo avvio, ma nel secondo quarto hanno chiuso le maglie in difesa e nel terzo sono andate vicine a ricucire lo strappo. Nell’ultima frazione di gioco, però, è emersa la qualità delle ospiti, che hanno sferrato l’allungo decisivo.

Sidus Life & Basket Genova – Basket Club Ospedaletti 42-55
(Parziali: 8-20; 16-26; 33-38)
Sidus Life & Basket Genova: Cambiaso, Daneri, Di Chiara 8, Guida, Marelli 6, Mercole 13, Pieri 13, Saturnino 2, Sobrero. All. Roncarolo.
Basket Club Ospedaletti: Bestagno 14, Bianchino 10, Bruno, Crudo, Esposito 6, Pesante 15, Riello 8, Zuppardo. All. Carbonetto, ass. Guardiani.
Arbitri: Altamura e Scibilia (Genova).

La Pallacanestro Alassio era ferma per il turno di riposo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.