IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seconda Categoria: la Letimbro fa 13, il Calizzano è a -11 risultati

Mallare e Murialdo vincono e condividono la quinta posizione

Cairo Montenotte. Si è segnato poco nella seconda giornata di ritorno del girone B: solamente 10 reti. Si tratta del minimo stagionale in questo torneo.

Così come sette giorni fa, alla Letimbro è bastato segnare un gol per fare bottino pieno. Al “Rizzo” di Cairo Montenotte i savonesi si sono imposti sulla temibile Aurora Calcio, con il risultato di 1 a 0, grazie ad un gol di Carminati. Una prova di forza notevole, dato che gli ospiti sono rimasti in dieci per un’espulsione a metà primo tempo.

Le due compagini sono le uniche, in questo girone, a non aver mai pareggiato; la sconfitta costa un paio di posizioni in classifica all’Aurora, che esce così dalla zona playoff. Per la squadra condotta da Dario Roso è la tredicesima vittoria in altrettante gare. I gialloblù “rischiano” di festeggiare la promozione in Prima Categoria con larghissimo anticipo, dato che hanno portato a 11 i punti di vantaggio sul Calizzano.

La matricola giallorossa non sta attraversando un buon periodo. Dopo la sconfitta interna con l’Aurora, in settimana, ha dato l’addio al tecnico Fabio Cordiale. Lo scossone non è servito e il Calizzano è stato battuto 1 a 0 dal Plodio. La formazione biancoblù, allenata da Massimiliano Brignone, si è confermata avversaria sgradita per il Calizzano, contro il quale, all’andata, aveva pareggiato.

La squadra del presidente Gianfranco Persano, comunque, rimane saldamente in seconda posizione, con ben 9 punti di vantaggio sull’Olimpia Carcarese. I biancorossi non sono andati oltre il pareggio sul campo di una combattiva Rocchettese: 1 a 1 il risultato. Per entrambe le formazioni è il quarto segno “X”.

Il quarto posto è ancora occupato dal Val Lerone. La compagine di Arenzano ha pareggiato 0 a 0 a Sassello. Allo stadio Degli Appennini i padroni di casa, che arrivavano da tre sconfitte di fila, hanno dimostrato di non meritare l’ultima posizione con un bottino così misero; l’undici di mister Luca Biato ha 4 punti di svantaggio dalla Rocchettese, penultima.

Cinque vittorie di fila: il Murialdo, quando gioca tra le mura amiche, dà il meglio di sé e lo ha dimostrato anche a spese del Cengio. I biancorossi hanno vendicato la sconfitta dell’andata e hanno prevalso per 2 a 1, con reti di Oddone e Riolfo. Prosegue il tracollo dei granata, ora terzultimi.

Al fianco del Murialdo, si riporta in quinta posizione il Mallare, che prosegue nella sua alternanza di risultati. I rossoblù guidati da Leandro Pansera hanno ottenuto la quinta vittoria in campionato battendo 2 a 1 la Santa Cecilia. Un risultato avvalorato dal fatto che gli albisolesi provenivano da tre vittorie consecutive; nonostante il passo falso i biancoarancioni continuano a far parte del folto gruppo di squadre che ambiscono ad un posto tra le prime cinque.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.