IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scontro frontale in galleria tra Altare e Carcare: un morto fotogallery

Deceduto il conducente di un fuoristrada, rimasto intrappolato nel veicolo avvolto dalle fiamme: la galleria chiusa fino a domani

Altare. Agg h 18. La vittima del terribile schianto è il noto professore e avvocato savonese Lucio Colantuoni, 53 anni.

Incidente

Agg h 13:57 La galleria che collega Altare e Carcare sulla strada provinciale Sp 29 resterà chiusa al traffico almeno fino alla giornata di domani dopo il tragico incidente di questa mattina dove ha perso la vita il conducente di un fuoristrada, Lucio Colantuoni, morto carbonizzato all’interno del veicolo dopo un violento scontro con un tir. E’ necessario infatti verificare eventuali danni all’impianto elettrico e le condizioni di sicurezza della galleria. Salvo imprevisti il tratto di viabilità dovrebbe essere riaperto domani pomeriggio.

– È di un morto ed un ferito il tragico bilancio di un incidente avvenuto questa mattina, poco dopo le 10, all’interno della galleria che collega Altare a Carcare, lungo la Strada Provinciale SP 29 del Colle di Cadibona.

Secondo quanto emerge dalle prime ricostruzioni, un mezzo pesante che procedeva in direzione Savona ed un fuoristrada diretto verso Carcare si sono scontrati frontalmente nel lungo curvone all’interno della galleria, situato a circa 600 metri dall’ingresso della stessa.

Lo schianto è avvenuto nella corsia del tir, pertanto, sempre secondo quanto riportato dai primi accertamenti, sarebbe stato il fuoristrada ad invadere la sede stradale altrui.

L’impatto è stato tremendo: nello schianto il fuoristrada, un Suzuki Jimny, ha preso fuoco. Il mezzo è stato completamente avvolto dalle fiamme, in brevissimo tempo. Per il conducente del veicolo, le cui generalità non sono ancora note, non c’è stato nulla da fare: è morto carbonizzato. 

L’autista del tir, che stava trasportando della sabbia, è stato trasportato in codice giallo all’ospedale San Paolo di Savona: per lui nessuna grave conseguenza nonostante sia andata a fuoco anche la cabina del suo camion. I successivi esami ai quali è stato sottoposto hanno escluso che abbia assunto sostanze che ne abbiano compromesso le capacità.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, la Croce Bianca di Altare e la polizia stradale. La circolazione veicolare è stata deviata nel centro di Altare, dato che la galleria è chiusa al traffico e lo rimarrà per buona parte della giornata. I tecnici della Provincia ne stanno verificando l’agibilità, dato che le fiamme divampate potrebbero averne danneggiato la volta. Il rischio, pertanto, è che la riapertura venga ulteriormente ritardata.

E intanto sul fronte delle indagini sul fatale sinistro la Polizia Stradale è in cerca di testimonianze utili a ricostruire l’esatta dinamica del violento scontro. Secondo quanto accertato finora, la fiancata destra del camion presentava segni di sfregamento: ciò confermerebbe che l’autista ha tentato di evitare l’impatto con l’auto andando a “strisciare” contro la parete della galleria; sul lato opposto, invece, sono stati trovati i segni di frenata sull’asfalto: ciò dimostrerebbe che lo stesso camionista ha cercato di evitare l’urto tentando di arrestare il proprio mezzo. Gli sforzi del guidatore, purtroppo, non sono stati sufficienti ad evitare lo scontro, che è stato frontale.

L’autista del camion è stato ascoltato dagli agenti della stradale: subito dopo l’impatto, l’uomo è uscito dalla cabina del mezzo pesante e si è diretto verso il fuoristrada urlando all’altro guidatore di scendere subito dal mezzo in quanto le fiamme stavano per raggiungerlo. Non avendo ottenuto alcuna risposta, il camionista ha recuperato un estintore e si è nuovamente avvicinato alla macchina per cercare di spegnere le fiamme. Una serie di esplosioni, però, lo hanno fatto desistere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.