IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona-Prato, Giancarlo Riolfo carica i suoi: “Questa squadra sa fare molto di più” risultati

Presentato il nuovo arrivato Ivan Rondanini

Savona. Vigilia della partita contro il Prato. Nella sala stampa dello stadio “Bacigalupo” si è presentato un Giancarlo Riolfo con molta voglia di girare pagina dopo un periodo poco felice.

Domani giochiamo una partita importante, da non sbagliare – ha detto il tecnico biancoblù -. Se la squadra è arrabbiata anche solo la metà di quanto sono arrabbiato io, domani non ci sarà nessuno che si risparmierà“.

“Se devo chiedere una cosa – ha continuato -, allora mi sento di dire al nostro pubblico di mettere da parte i pensieri negativi e di incitare i ragazzi in campo, che per i novanta minuti hanno bisogno del sostegno del loro pubblico”.

“L’anno nuovo ha azzerato tutto – ha affermato ancora con vigore -. Sono più che convinto che questa squadra sappia fare molto di più di quanto dimostrato negli ultimi due mesi. Aspettare le penalizzazioni degli altri? I rinforzi? È da perdenti. I ragazzi devono scendere in campo per fare punti e recuperare terreno con le vittorie”.

Poi le notizie sulla squadra. “Carta è out per i problemi che già lo avevano costretto ad operarsi. Non ci sarà neanche Costantini. Ma sarà disponibile Rondanini, un ragazzo interessante“.

Proprio Ivan Rondanini è stato presentato ufficialmete agli addetti ai lavori. “Arrivo a giocare in una squadra che vale molto di più di quanto non dica la classifica – ha detto -. L’impatto con mister, staff tecnico e compagni è stato ottimo. In queste due settimane ho lavorato bene e sono sicuro che abbiamo tutte le carte in regola per salvarci. Da parte mia, mi metto in gioco per dare tutto ciò che ho per raggiungere l’obiettivo. Il ruolo? Nasco come esterno destro di difesa, ma col Milan ho giocato un po’ in tutti i ruoli del reparto arretrato. Fra i nuovo compagni, conoscevo già Steffè, Pinton, Boggian ed anche Tassi, col quale ho giocato anche in Nazionale”.

Al termine della rifinitura mattutina lo staff tecnico ha diramato la lista dei convocati per la sfida casalinga di domani.

Venti i giocatori scelti. Sono fuori Carta e Costantini. Sono stati convocati i portieri Bonavia, Cincilla, Falcone; i difensori Antonelli, Cabeccia, Lebran, Negro, Pinton, Rondanini, Vannucci; i centrocampisti Clematis, Corticchia, Gagliardi, Steffè, Tassi; gli attaccanti Boggian, Cocuzza, Dell’Agnello, Romney, Virdis.

Il Savona giocherà col lutto al braccio per la scomparsa di Lucio Colantuoni. “Il Savona Fbc – scrive in una nota la società, ha appreso con incredulità e sgomento la notizia della prematura, tragica scomparsa dell’avvocato Lucio Colantuoni. Professionista serio e preparato, da sempre vicino ai colori biancoblù, che ha difeso con grande passione e competenza anche questa estate. Alla famiglia di Colantuoni vanno le più sentite condoglianze di tutto il Savona Fbc”.

Nel frattempo, nella mattinata di mercoledì 6 gennaio, al campo sportivo “Picasso” di Quiliano, davanti ad un pubblico di circa duecento persone, si è svolta l’amichevole di lusso tra la Berretti del Savona, allenata da Roberto Canepa, e una formazione, mista Allievi e Primavera, del Genoa CFC allenata da Luca Chiappino.

Tra il pubblico hanno assistito all’incontro Michele Sbravati, responsabile del settore giovanile del Genoa, e Cristian Stellini, allenatore della Primavera rossoblù.

La gara, finita 2-2, è stata piacevole con buone trame di gioco da parte di entrambe le squadre, con i ragazzi del Genoa che sono andati due volte in vantaggio e gli striscioni che hanno raggiunto il pareggio prima con Nocentini, autore di una bella azione e di una bella conclusione appena dentro l’area che non ha dato scampo al portiere ospite e, successivamente, con uno splendido tiro scoccato da posizione decentrata da Dapelo indirizzato con potenza e precisione all’incrocio dei pali alla sinistra del portiere ospite.

Da sottolineare la presenza nelle fila del Savona di Bruzzone, Martino, Revello e Pascolini, in forza agli Under 17, e di Ridle Quarta, leva 2000, che si allena stabilmente con la Berretti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.