IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona Fbc, gli Under 17 portano a casa un pareggio dal campo della Juventus foto

Sconfitte per Under 15 e Berretti

Savona. Sono ripartiti i campionati nazionali giovanili. Molto bravi gli Under 17 del Savona, che pareggiano a Vinovo contro la Juventus, confermandosi nelle zone alte della graduatoria. Sconfitte onorevoli, invece, per gli Under 15 contro la stessa Juventus e la Berretti, contro la forte Alessandria.

Under 17: Juventus – Savona 1-1

Prima giornata di ritorno del campionato Allievi nazionali. Pronti via e i biancoblù passano in vantaggio grazie a Morselli, abile a recuperare palla sulla trequarti, superare in dribbling il diretto avversario e battere in uscita il portiere. Passano 10′ ed il Savona avrebbe l’occasione di raddoppiare con lo stesso Morselli, il cui diagonale colpisce il palo interno e si spegne sul fondo dopo aver attraversato tutta la linea di porta. La Juventus, scampato il pericolo, si riorganizza e perviene al pareggio sfruttando un errato disimpegno della difesa savonese. Il primo tempo si chiude con un’uscita alta di Sadiku in anticipo su Sbordone.

La ripresa si apre con la squadra di casa più manovriera ma poco pungente in attacco, con Sadiku chiamato solo ad un intervento in uscita bassa su Nicolussi lanciato a rete. A dieci minuti dal termine opportunità per il Savona con Vallerga che non riesce a ribadire in rete una corta respinta del portiere bianconero su una punizione di Ciminelli. L’ultima occasione per vincere la partita è ancora del Savona con Ottonello che, ben lanciato da Bruzzone, lascia partire un diagonale sinistro che esce di un soffio. Finisce 1-1 con un pareggio di prestigio per i giovani biancoblù, autori di una buona partita contro un avversario di grande qualità.

La formazione iniziale del Savona: Sadiku, Mancini, Favorito, Pascolini, Ciminelli, Revello, Pollero, Bruzzone, Vallerga, Morselli, Galati; Bresciani, Riolfo, Ghibaudo, Damonte, Martino, Campazzo, Rampini, Gambacorta, Ottonello.

Under 17: Juventus – Savona 2-0

Dopo la pausa natalizia, riparte il campionato, con i giovani striscioni di mister Napoli, impegnati nella prima gara di ritorno a Vinovo, in casa dei pari leva della Juventus, allenati da mister Spugna.

I primi 15′ sono ad esclusivo appannaggio dei giovani striscioni che riescono a schiacciare i padroni di casa nella loro metà campo e a costruire due nitide occasioni. Al 7° Arena viene servito sulla fascia destra con una bella palla filtrante, giunti sul fondo effettua un bel traversone rasoterra che però Cecon, arrivato a fari spenti, spreca calciando fuori alla sinistra del portiere bianconero Siano. Tre minuti dopo è Giorgi che spreca, calciando alto sulla traversa, ben servito da Giovannini, bravo a rubare palla a centrocampo.

Da questo momento, gradatamente ma inesorabilmente, i padroni di casa incominciano a prendere in mano la partita. Al 17° i bianconeri intercettano palla a centrocampo e, a seguito di un rimpallo favorevole, la palla arriva a Marchisone che si invola in area con Berruti bravo a neutralizzarne la conclusione in uscita.

Al 24° è di nuovo Berruti, con la collaborazione di Genduso, a neutralizzare un pericoloso contro cross in area, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 30°, però, Marchisone serve ottimamente Vergnano che, liberatosi del suo diretto marcatore Masha (già claudicante per un precedente scontro di gioco), conclude incrociando a rete, battendo l’incolpevole Berruti. Nei minuti di recupero il solito Giovannini dopo aver rubato palla, scarica a Giorgi che gli restituisce la palla, Giovannini conclude di poco fuori dallo specchio della porta.

Il secondo tempo inizia con i padroni di casa determinati a chiudere la partita; infatti, dopo solo sei minuti, sfruttando un errato disimpegno della difesa, i giovani bianconeri raddoppiano con Marchisone, bravo ad incunearsi e a battere Berruti in uscita. Al 20° fiammata d’orgoglio degli striscioni sugli sviluppi di un’azione di calcio d’angolo; Verardo crossa in area dalla sinistra, con Giovannini che riesce a controllare palla ma viene subito neutralizzato dai difensori avversari.

Partita ben condotta dai ragazzi di mister Napoli almeno sino alla prima metà del primo tempo, poi padroni di casa più concreti e tecnicamente più forti, bravi a sfruttare, nel caso della prima rete, il calo fisico di Masha dovuto ad un precedente infortunio mentre, in occasione del raddoppio, una non insolita amnesia difensiva dei giovani striscioni.

Il Savona ha giocato con Berruti, Genduso, Verardo, Negro (s.t. 10° Bianco), Masha (p.t. 31° Giusto), Colombo (s.t. 10° Zunino), Arena (s.t. 1° Lazzaretti), Cecon (s.t. 21° Crubellati), Giorgi (s.t. 1° Mehmetaj), Giovannini (s.t. 21° Pregliasco), Chinelli; a disposizione Ventura, Molina.

Berretti: Savona – Alessandria 1-3

La giovane formazione allenata da Canepa non riesce a rimanere imbattuta contro la ben più esperta squadra piemontese. Vantaggio ospite con Casula e raddoppio di Principe. Dapelo rimette in corsa i biancoblù, prima del gol definitivo ancora di Principe.

Il Savona si è presentato con Bresciani, Conti, Muto, Asllanay, Battaglia, Simonetti, Nocentini, Preci, Dapelo, Magni, Malafronte; riserve Kadrija, Mapeliti, Capizzi, Apicella, Cavaliere, Zunino, Certomà, Rapa, Canaparo, Prinzi, Federico, Pella.

Nelle foto: le formazioni del Savona Under 17 e Under 15 scese in campo contro la Juventus.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da NoNickNoName

    e’ molto interessante notare che negli articoli si specifica sempre quando il savona gioca sottoleva ma, al contempo, si omette regolarmmete di dire che le squadre nazionali contro cui il savona gioca nell’under 17 (juve toro genoa ecc ecc) sono loro ad esser sottoleva (il savona e le altre di lega pro sono 99, tutte quelle di A e B sono 2000). così tanto per chiarire….