IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riscaldamento nelle scuole di Alassio, Zioni: “Situazione risolta”

Alassio. “Non si approfitti di una situazione temporanea, peraltro già risolta, per diffondere falsi e ingiustificati allarmismi”. Così Monica Zioni (nella foto), vicesindaco di Alassio con delega alle politiche educative, commenta la notizia relativa all’interruzione dell’erogazione di riscaldamento nell’edificio scolastico di via Neghelli.

“Il giorno antecedente l’Epifania – spiega -, nonostante il periodo di vacanza delle scuole, ho dato disposizioni ai tecnici di accendere i riscaldamenti, in maniera preventiva, in tutti gli edifici scolastici, al fine di effettuare una verifica prima del rientro degli alunni alle lezioni. Nel corso dell’operazione, si è scoperta la rottura di un tubo dell’acqua nell’intercapedine al di sotto dell’edificio, e abbiamo contattato i tecnici per la sua sostituzione; nel frattempo, si sono evidenziati guasti su altri due tubi dell’acqua, prontamente risolti. Insieme alla preside, abbiamo effettuato un sopralluogo nel plesso per accertarci dell’avvenuta risoluzione delle problematiche prima della riapertura delle scuole”.

“Giovedì mattina – dice Zioni -, al suono delle prime campanelle, era tutto a posto. Purtroppo, nella tarda mattinata, i termosifoni hanno iniziato a diminuire di calore fino allo spegnimento: un evento assolutamente imprevisto, dal momento che lo scorso 14 dicembre era stato effettuato un rifornimento di 3000 litri di gasolio. Sono ancora in corso le verifiche sul sistema per comprendere cosa abbia provocato questo anomalo e eccessivo consumo assolutamente imprevedibile. Nel l’immediatezza abbiamo provveduto ad un nuovo rifornimento, riducendo così del tutto il disagio”.

“L’interruzione di riscaldamento, dunque – prosegue -, ha avuto una durata molto limitata in giornate in cui il termometro segnava 15 gradi all’esterno. È vergognoso che si approfitti di questa non notizia, per una situazione del tutto temporanea e risolta in tempi da record, esclusivamente per creare inutili allarmismi”.

“Va ricordato che questa amministrazione che ha già investito oltre un milione di euro sugli edifici scolastici e che prosegue a fare investimenti in questo settore, è pronta a provvedere all’installazione della nuova caldaia a gas, al posto dell’attuale sistema in uso non appena i lavori di adeguamento saranno terminati. Tale operazione – conclude il vicesindaco – consentirà di usufruire di un sistema più moderno, con minori problematiche rispetto alle precedenti caldaie”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.