IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Categoria: il Millesimo ferma sul pareggio il Ceriale risultati

Pallare e Varazze ne approfittano e tornano a 2 punti dalla capolista

Altare. Sorprendente Millesimo. La formazione giallorossa ha attraversato una prima metà di stagione molto travagliata. Costretto a giocare in perenne “trasferta” al “Corrent” di Carcare, con una squadra rivoluzionata dopo la scorsa annata, ha subito tredici sconfitte consecutive.

Poi qualcosa è cambiato. Dopo l’esonero di Fabio Macchia e la brevissima parentesi di Pino Cavallaro, la guida della squadra è stata affidata a Bruno Peirone, tecnico della Juniores. Buona parte dei giocatori hanno lasciato; sono rimasti pochi calciatori esperti, affiancati da un gruppo di giovani. E il Millesimo ha iniziato a fare risultati: il primo pareggio, la prima vittoria. Ed oggi è riuscito nell’impresa di fermare sull’1 a 1 la capolista Ceriale, che arrivava da sei vittorie di fila. Probabilmente è troppo tardi per sperare di evitare la retrocessione, ma almeno l’umiliante serie di sconfitte è ormai dimenticata.

Nonostante il mezzo passo falso nel testacoda, la formazione di mister Maurizio Renda mantiene la vetta, dato che aveva allungato sul resto del gruppo. Ma Pallare e Varazze hanno dimezzato le distanze, portandosi a -2.

I valbormidesi, nell’incontro giocato ieri in anticipo, hanno espugnato per 2 a 0 il campo dell’Altarese. I giallorossi di casa hanno giocato una buona partita, rendendosi anche pericolosi, ma la squadra condotta da Mirco Bagnasco ha costruito di più e nel finale di gara ha colpito due volte, con Ferraro e Ferrotti, portando a casa l’intera posta in palio.

Il Varazze, invece, ha fatto bottino pieno sul campo della Dianese, conquistando la terza vittoria consecutiva. L’undici allenato da Maurizio Damonte si è imposto per 2 a 1 contro una compagine che sul terreno di casa aveva vinto ben sei volte.

Per il successo finale e la promozione diretta, con ogni probabilità, sarà corsa a tre. Le altre, infatti, si stanno staccando. Il Don Bosco Vallecrosia Intemelia è stato fermato sul pareggio casalingo dall’Ospedaletti e si trova a -7 dalla vetta.

La Golfodianese, in crollo verticale, ha subito la quarta sconfitta esterna di fila, cedendo 3 a 0 ad una Baia Alassio desiderosa di riscatto dopo due ko consecutivi. I ragazzi di mister Davide Torregrossa hanno così vendicato la pesante sconfitta dell’andata ed in classifica si sono portati ad un solo punto dal Pontelungo, oggi fermo per il turno di riposo, che occupa l’ultima posizione utile per salvarsi senza disputare gli spareggi.

Due punti sopra gli alassini c’è il Celle Ligure, incappato in una giornata negativa. Il Bordighera Sant’Ampelio ha reso ai giallorossi lo sgarbo dell’andata, espugnando il loro campo con identico punteggio: 1 a 2. La squadra di mister Derio Parodi viene così scavalcata in classifica dagli stessi bordigotti.

Altrettanto è accaduto a Finale Ligure, dove la formazione di casa ha subito la vendetta dello Speranza. I savonesi guidati da Rocco De Marco si sono imposti per 3 a 1 al “Borel”, ritrovando la vittoria, risultato che mancava ai rossoverdi dal 6 dicembre. Per il Città di Finale è la decima sconfitta; la sesta casalinga. In classifica lo Speranza mette la freccia, sorpassando gli avversari odierni e agganciando l’Altarese. La squadra allenata da Fabio Zanardini ora è penultima.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.