IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pendolari, il Comitato Utenti Trenitalia del Ponente si fa sentire in Regione

“Abbiamo richiesto per il 4 febbraio una riunione urgente del tavolo tecnico di confronto tra Regione, Trenitalia (RFI) e Pendolari"

Savona. Il Comitato Utenti Trenitalia del Ponente è deciso ad andare sino in fondo per migliorare il trasporto pubblico ferroviario nella tratta Ventimiglia-Savona-Genova e porterà tutte le sue perplessità all’attenzione della Regione.

“Abbiamo richiesto per Giovedì 4 febbraio, alle ore 16,30 – spiegano dal Comitato -, una riunione urgente del tavolo tecnico di confronto tra Regione, Trenitalia (RFI) e Pendolari, previsto da una recente delibera della Giunta Regionale. Una delegazione del Comitato parteciperà a questa riunione che si svolgerà presso la sede della Regione Liguria e avrà all’ordine del giorno argomenti riguardanti i problemi che angustiano da troppo tempo i cittadini del Ponente”.

“Sul tavolo, il sempre atteso raddoppio della tratta San Lorenzo-Andora con attenzione ai lavori che stanno interessando le nuove stazioni di Imperia, Diano e Andora. Sul problema delle stazioni, il Comitato Utenti Trenitalia del Ponente intende porre l’accento sulle scelte che verranno apportate in fatto di viabilità e sulla indispensabile integrazione del trasporto ferro-gomma” precisano i portavoce del Comitato.

Altro argomento caldo quello legato al treno Regionale Veloce 11354 per il quale, dopo aver registrato costanti e pesanti proteste circa i ritardi e l’inadeguatezza del materiale, il Comitato sta adoperandosi per evitare ogni tipo di revisione della tabella di marcia così come paventato da Trenitalia.

“Proposte di incremento dell’offerta commerciale nella tratta Genova-Ventimiglia, il nuovo Contratto di Servizio e la predisposizione dell’orario estivo sono altri argomenti che non mancheranno di animare la riunione di giovedì prossimo dalla quale il Comitato Utenti Trenitalia del Ponente auspica di uscire con concrete e attuabili risposte da parte di Trenitalia e degli organi regionali preposti al controllo del contratto di servizio” concludono dal Comitato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.