IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Opere Sociali Servizi a Rambaudi, furia Gabriella Rosso: “L’avrei fatto gratis, ma era tutto già deciso”

L'ex dirigente scolastico in pensione: "Non sarei costata nulla, a Rambaudi 70.000 euro l'anno che potevano essere usati per fini sociali"

Savona. “Non avrei voluto alcun compenso. Ma mi avevano pluriavvertita che era tutto deciso”. Non le manda a dire Gabriella Rosso, ex dirigente scolastico in pensione, nel commentare la scelta di Lorena Rambaudi quale nuovo amministratore unico di Opere Sociali Servizi. Una carica alla quale la stessa Gabriella Rosso si era dichiarata interessata, e che invece è finita all’ex assessore comunale e regionale proprio in virtù delle sue esperienze sia professionali (manager in una cooperativa sociale, Cooperarci) che politiche.

Quello che non va giù a Gabriella Rosso è proprio il fatto che, sostiene, non ci sia mai stata “partita”; e questo nonostante scegliere Lorena Rambaudi abbia un costo, 70.000 euro l’anno (che verranno quindi sottratti ai fondi da utilizzare per il sociale), quando l’ex dirigente scolastica avrebbe potuto ricoprire quella carica senza alcun peso per le casse di Opere Sociali Servizi. “Ho appreso dai giornali che la sig. Lorena Rambaudi è stata selezionata come amministratore – spiega – Io avevo dichiarato il mio interesse premettendo che, da pensionata, non avrei voluto e dovuto percepire alcun compenso. Non era una battuta buttata lì: io, per natura, faccio sempre quello che dico. Diciamo che, nel bene e nel male, non tradisco le consegne. Mi avevano pluriavvertita che non c’era scampo: era deciso, scritto nel sacro libro della politica savonese che la signora Lorena sarebbe andata lì a prendersi 70 mila euro all’anno“.

“Io sinceramente questa mancanza di democrazia, di partecipazione, di davvero mettersi in campo, ognuno con le truppe cammellate dei suoi studi e, soprattutto del suo lavoro, non con le mostrine elargite dalla politica sempre meno credibile e chiudiamola qui, non potevo digerirla – accusa Rosso – I meno abbienti, le persone che vivono di poco e con pochissimo, ai margini della società non per negligenza o demeriti ma per i meccanismi storti della società stessa che è in balia non di meriti ma di nomine, sono sempre stati nella mia testa con il desiderio di cercare di ‘fare qualcosa’”,

“Con ciò non dico che io, nell’esempio di cui parlo, sarei stata la migliore – ci tiene a chiarire Rosso – Ci poteva essere qualcuno, sicuramente, più adatto e indicato di me. Ma almeno si fosse ragionato con la mente libera da imposizioni politiche e non come, purtroppo, è la storia degli ultimi ventanni delle Opere Sociali savonesi che, pur fregiandosi del nome della Madonna della Misericordia, della misericordia concreta indicata come guida da Papa Francesco in questo anno giubilare, non sembrano connotarsi. Se ci sono delle risorse occorre operare affinché vadano tutte ad essere reinvestite proprio nel sociale, giusto nelle Opere di Misericordia verso chi non ha, ha meno, ha poco. Ecco: non è difficile”.

Fatto salvo che a gestire un qualcosa ci vogliono competenze mi si deve spiegare perché io, ex dirigente dello Stato a costo zero, non possedevo quelle utili per le Opere Sociali, e invece le possedeva (da studio/lavoro/risultati) la sig. Lorena Rambaudi a cui, nientemeno, si riserva un compenso annuo di € 70.000. Pensionabile ovviamente”, conclude Rosso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. A lbenga
    Scritto da A lbenga

    Una designazione che mi fa vergognare di avere votato PD. Dopo la pessima figura espressa dall’ultima elezione regionale, avrebbe dovuto avere il buon gusto di starsene a casa. Ha avuto la sfacciataggine di proporsi in questo ruolo e la cosa ancora più grave è che sia stata designata dinanzi a candidature di tutto rispetto. Peccato davvero, era un’occasione per dimostrare che il PD è un partito in grado di rinnovare la propria classe dirigente. Non ci ha neppure provato. Il tema del rinnovamento e della rottamazione tanto paventato da Renzi è andato a farsi friggere.
    Hanno scelto la Rambaudi, dicendo “per qualità tecniche”, che oltretutto, conoscendola, credo siano alquanto discutibili. Nel suo ruolo di assessore regionale non mi pare brillasse..anzi direi che fosse parecchio scarsa. Comunque, credo che questa vicenda danneggerà parecchio l’immagine del PD..

    1. Scritto da Sergio Sanguineti

      Eh, eh!… Ma ora penserà il pirla scout a rincuorare i delusi del PD (alias per comunisti)… Forse sarà necessaria ancora qualche altra padellata di pesci marci in faccia per far capire “alla base” che, “i capi”, non mollano manco se usi l’acqua regia per scollarli dalla cadrega, disinvoltamente passando sopra qualsiasi minchiata commessa (di diritto o di traverso) nel corso della propria “investitura” politica nel partito…

      1. Scritto da alvaro felici

        Te giuro nun c’ho capito ‘n caxxo…AH AH AH GRANDE il Sanguì…c’hai mai pensato de fà politica?Nun qua dentro!Ntelevisione cò quelli giusti.Oh pensace e se voi na mano…sò quà…certo c’hai da risolve a questione politicallycorrect su li versetti der Corano.Te sei nformato?No perchè lì nun se sgarra poi se po’ fa quer che voi…veline,parties,boccia de crystal,SUV…a la faccia de li burini…MA CE PENSI Oh?!?
        Ah già te solo olio&bastone…scusa se t’ho desturbato…

        UnAbbraccio
        Arvaro
        (LoSquallido)

  2. Scritto da Sergio Sanguineti

    Gentile Rosso… L’altro ieri, apparso l’articolo della grande “nomina” si IVG, avevo postato un commento che, grosso modo, anticipava quanto – da Lei detto – è qui stato pubblicato: evidentemente apparso “scomodo”, i moderatori di IVG hanno deciso di non pubblicare il mio commento… Pazienza!… Comunque concordo con Lei.

    1. Scritto da alvaro felici

      Te sai tutto Sanguinè!Ma tutto-tutto eh!
      E famme na schedina der totocalcio che c’ho quarche debituccio…sai com’è…ner pricipato…
      Come la vedi la magggica?Che je famo ar verona eh?CHE JE FAMO???
      DAJEMAGGGICAAAAAAAA

      N’abbraccio
      Arvaro
      (Ultrà)

  3. Scritto da Roy

    Ma ancora si crede nella democrazia!!
    Quale, quella di Renzie??