IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Nali” al Festival di Sanremo per cantare “America” di Gianna Nannini

Da Carcare alla città dei fiori i fans spingoono "Nali" verso il successo

Carcare. Da Carcare a Sanremo per cantare il suo Diluvio Universale. Annalisa “Nali” Scarrone è pronta a salire sul palco dell’Ariston e i suoi fans sperano da protagonista. Ma attenzione, a differenza del nome, la sua canzone non parla di pioggia.

“Io cambio in continuazione, anche questa volta ci saranno novità e sarò diversa come ogni volta che sono salita su quel palco”, promette la cantante carcarese.

Nali che nei mesi passati è stata impegnata anche sul piccolo come presentatrice del programma “Tutta colpa di Einstein – Quelli del Cern”. Ma è stata anche un’ottima attrice nel film Babbo Natale non viene da Nord. Ora torna a ricoprire il suo ruolo di cantante. Tanti infatti sono gli impegni in programma: dopo la partecipazione al Festival di Sanremo è prevista l’uscita del prossimo disco in primavera.

Tornano al Festival Annalisa Scarrone oltre a “Il Diluvio Universale”, ha anche scelto di cantare “America” di Gianna Nannini. Accadrà nella terza serata della kermesse canora, quella dedicata alle cover. Nali dunque si metterà alla prova con la canzone della rocker senese. Datato 1979, il brano è stato scritto dalla stessa Nannini con Mauro Paoluzzi e faceva parte dell’album California. E’ considerato ed interpretato come un inno alla masturbazione.

“Ho scelto questa canzone agganciandomi a Il Diluvio universale – dice Nali – Quest’ultimo è un tentativo di dare una spiegazione all’amore però manca un tassello, l’altra faccia dell’amore. L’altra faccia è quella che c’è in America, la parte quella sanguigna e fisica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.