IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Morte nell’ex convento di S.Fedele: 32enne uccisa da un eccesso di “cocktail di farmaci”

La giovane dormiva all'interno della struttura dove è stata stroncata da un malore improvviso

Albenga. Un eccesso di cocktail di farmaci. E’ questa la causa della morte della trentaduenne stroncata da un malore giovedì notte a San Fedele d’Albenga. A stabilirlo è stata l’autopsia, disposta dal pm Daniela Pischetola, effettuata oggi dal medico legale Marco Canepa.

L’accertamento autoptico ha permesso di stabilire cosa ha provocato la morte della donna, M.A., che secondo quanto ricostruito dagli investigatori da un paio di giorni pernottava all’interno dell’ex convento in zona San Fedele, uno stabile usato spesso da cittadini stranieri e tossicodipendenti come rifugio notturno.

Per stabilire con certezza quale tipo di cocktail e il quantitativo dei farmaci che hanno ucciso la trentaduenne sarà necessario attendere l’esito degli opportuni accertamenti chimico-tossicologici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da NoNickNoName

    Mettete nome e cognome almeno sappiamo di quale gentil donna ingauni si tratta