IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltempo, prolungata fino al 3 gennaio ed esteso a ponente lo stato di allerta “giallo” previsioni

Il 2016 inizia all'insegna dell'inverno: previste nevicate in Valbormida soprattutto nella notte tra l'1 e il 2

Più informazioni su

Liguria. E’ stata prolungato fino alle 6 del 3 gennaio ed esteso anche al ponente della regione lo stato di allerta “giallo” emesso dalla Protezione Civile Ligure nei giorni scorsi.

allerta meteo giallo tutta la liguria

L’allerta “gialla” riguarda quindi ora tutta la Liguria e non terminerà, come inizialmente previsto, alle 23.59 di sabato 2, ma la mattina successiva.

Gli esperti prevedono neve in arrivo in Val Bormida e Stura, Valli Trebbia, Scrivia e Aveto e nelle zone interne del Genovesato, oltre i 400 metri.

Secondo il bollettino diffuso da Arpal, sabato 2 gennaio avremo dalle prime ore della notte precipitazioni deboli ma diffuse e persistenti sul ponente (zona A), in estensione alle restanti zone.

Le precipitazioni avranno carattere di deboli nevicate nell’interno con quota neve al suolo su D (entroterra savonese) e su parte occidentale di E (entroterra genovese), sui 400-500m nell’interno di B (zona di Genova e Levante), attorno agli 800m altrove. Possibili rovesci o temporali moderati anche nevosi, con bassa probabilità di fenomeni forti.

Cumulate significative su C (levante ligure); fenomeni in lento esaurimento da pomeriggio a partire da Ponente. Venti da Nord su ABD fino a forti e rafficati. Per maggiori dettagli è possibile consultare il sito “AllertaLiguria”.

Nel messaggio di allerta della Regione si precisa che ci sarà: “Alta probabilità di temporali forti o organizzati. I temporali forti sono caratterizzati da precipitazione localmente intensa o molto intensa, tipicamente originata da sistemi convettivi di ridotta estensione spaziale (celle convettive) che si sviluppano in un arco di tempo limitato, spesso di durata inferiore all’ora. I temporali organizzati sono sistemi di celle convettive che formano strutture precipitative più estese o durature del tipico temporale. Tipicamente i temporali sono accompagnati da fulminazioni, talvolta possono essere associati a grandinate e isolate raffiche di vento, più raramente da trombe d’aria. Tali fenomeni possono determinare criticità idrologiche per temporali gialle sui bacini piccoli e medi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.