IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, al “Faro di latta” la presentazione del romanzo di Tecla Pasqualini

“Come dita di una mano” è il quarto lavoro pubblicato dell’autrice loanese

Loano. Giovedì alle 21, presso il punto vendita “Il faro di latta” di via Doria a Loano, si terrà la presentazione di “Come dita di una mano”, romanzo della scrittrice Tecla Pasqualini. L’evento rientra nel programma culturale organizzato da “Il faro di latta” in collaborazione con la libreria indipendente “LoaLibri” di Loano. A condurre l’incontro sarà il giornalista e scrittore Luca Berto.

“L’anno scorso la rassegna ha avuto un buon successo – spiega il titolare de ‘Il faro di latta’ Paolo Bozzi – Sono nati degli incontri di scambio e arricchimento dove pubblico e autori hanno espresso grande soddisfazione. Questa ‘felice’ risposta mi ha spinto con Carla Bruno, titolare della libreria “LoaLibri”, a riproporre una serie di date culturali”.

“Come dita di una mano” è il quarto lavoro pubblicato dell’autrice Tecla Pasqualini: “E’ un libro per guardarsi allo specchio e vedere cosa si cela dall’altra parte – spiega Tecla – Il romanzo narra la storia di cinque ragazzi, amici per la pelle fin da piccolissimi e legati tra loro da esperienze famigliari a dir poco devastanti. Sentendosi morti dentro e vedendosi all’esterno come mostri alieni, specie nei confronti della mentalità di massa e della società che li circonda, questi cinque ‘sopravvissuti’ tirano avanti giorno per giorno esclusivamente grazie al loro speciale rapporto, al loro ‘cerchio sacro’ (come lo definiscono), il quale li tiene uniti come dita di una mano”.

“La copertina del libro – continua l’autrice – cerca di rappresentare la sinossi del romanzo. I cinque protagonisti, come dita di una mano, riemergono dal fango grazie al loro speciale legame. Il merito di questa cover è dell’artista e fotografo loanese Alessandro Gimelli a cui ‘devo’ un grazie speciale”.

L’appuntamento è per giovedì 14 gennaio alle 21 presso il punto vendita “Il faro di latta” di via Chiesa a Loano. L’ingresso è libero e al termine dell’incontro verrà offerto un piccolo rinfresco.
Tecla Pasqualini è nata a Torino il 7 settembre del 1981. Si è trasferita in Liguria nel 1990 e ha poi continuato a spostarsi e a viaggiare in cerca di un luogo, di una città in cui sentirsi realmente a “casa”. Come dita di una mano è il suo quarto libro pubblicato dopo A metà strada, Una e unica (praticamente sola) e il racconto breve Senza apparenza (inserito nell’Antologia Se scrivendo, a cura di Christian Floris), editi dal Gruppo Albatros e Tacchi sulla sabbia, uscito con la casa editrice Ideazione & Comunicazione-Collana Golia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.