IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Val Bormida si schiera in difesa dell’ospedale di Cairo Montenotte

Sindaci ed ex amministratori di qualsiasi colore e appartenenza politica si mobilitano per il San Giuseppe

Cairo Montenotte. Semplici cittadini, mina anche amministratori comunali ed ex sindaci di ogni colore e bandiera politica. In Val Bormida prosegue la mobilitazione in difesa dell’ospedale San Giuseppe di Cairo Montenotte.

Ha firmato anche l’ex sindaco di Millesimo Mauro Righello. “Ho firmato la petizione promossa dal Comitato (che ringrazio ancora una volta) affinché la Regione Liguria doti la struttura sanitaria Valbormidese di tutti gli strumenti partendo dalla priorità delle gestione delle emergenze con un Pronto Soccorso in grado di supportare fattivamente. Formalmente si tratta di riconoscere il nosocomio come struttura sanitaria “di area disagiata” così come definito dal Decreto Balduzzi”.

Ancora l’ex sindaco: “La classificazione che permetterebbe alla struttura ospedaliera di assicurare i livelli assistenza sanitaria indispensabili per il nostro territorio e previsti dalla legge 8 Novembre 2012 n. 189 di conversione del d.l. 152/2012 (c.d. decreto Balduzzi), con particolare riferimento alla gestione appunto delle emergenze. Una battaglia non nuova che abbiamo condotto partendo dal “Patto per la Salute” definito dai sindaci nel 2012 e ripresa dai consiglieri regionali del PD Luigi De Vincenzi e Giovanni Lunardon che hanno proposto (appunto riprendendo tale proposta dai Sindaci) la questione in Consiglio regionale. Invito quanti condividono questa istanza a firmare la petizione negli spazi messi a disposizione dai sindaci e dal Comitato stesso”.

Per chi volesse firmare la petizione tutti i Comuni aderenti metteranno a disposizione i moduli predisposti per poter aderire all’iniziativa. Inoltre verranno coinvolte anche le Pubbliche Assistenze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.