IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Muretto dei cani di Alassio cresce ancora, oltre 300 le “firme” degli amici animali foto

E' stato allestito nei giardini Morteo ad Alassio ed è ammirato dagli stranieri come quello altrettanto famoso di Mario Berrino

Alassio. Si arricchisce di nuove piastrelle il “Muretto dei cani” di Alassio inaugurato il 25 marzo 2013 nei giardini Morteo, angolo verde di Borgo Coscia e Borgo Passo. Qui  è possibile ammirare una vera e propria collezione che vuole essere un omaggio ai sentimenti che ci legano agli amici a quattrozampe. Tantissimi gli stranieri che si fermano a curiosare e che scattano foto ricordo.

Si trovano le piastrelle di cani di razza e trovatelli, ma anche gatti e persino conigli. Per i loro padroni, anzi gli amici bipedi con cui vivono, sono delle vere star. E così accanto al famoso Muretto di Alassio, quello fortemente voluto dal compianto pittore Mario Berrino davanti al Caffè Roma, è nata una la collezione di piastrelle in ceramica con i “ritratti” dei quattrozampe delle famiglie alassine realizzati dalla ceramista Sandra Penati, un passato da top model negli Usa e un presente italiano. E continuano ad arrivare le richieste, nella cittadina della Riviera ligure di ponente, per nuovi “ritratti” dell’amico a quattrozampe.

muretto cani

Tra le centinaia di piastrelle figura anche quella dedicata ai cani guida per non vedenti, in collaborazione con il Centro Addestramento Cani Guida del ‪#‎lionsinternational‬ a Limbiate. Qui dal 1959 vengono addestrati questi amici speciali.

Qui alcune immagini del singolare Muretto dei cani scattate da Marco Zanardi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sandra_chace

    Grazie a Giò Barbera per l’articolo e grazie a Marco Zanardi per le sue fotografie. Vorrei chiarire due cose: una, che non sono mai stata una “top model”; due, che non sono una ceramista. La mia passione per il disegno è nata praticamente con la mia passione per i cani alassini e i loro padroni che amano così tanto i loro compagni a quattro zampe. Devo, quindi, mantenere il “cane” come il principale protagonista del “Il Muretto dei Cani”, anche se ho disegnato alcuni gatti, un coniglio e un riccio. “Il Muretto dei Cani” è stato proposto dal Sindaco Canepa come francobollo per 2016 . . . speriamo bene. Un caro saluto, Sandra Chace Penati