IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il giallo di Frigentina Del Rosario, la figlia “Non togliamole la dignità, rivoglio mia mamma” foto

E' tornata da Roma a quasi due anni di distanza dalla sparizione della donna venezuelana

Vendone. “Gli hai tolto la vita, non toglierle anche la dignità. Rivogliamo Rosi”. E’ la frase riportata sui manifesti che Tanya Kristy D’Addesa‎, figlia di Frigentina Del Rosario Picariello, ha affisso in giro per Vendone, paese della valle Arroscia.

La donna era scomparsa dal paese dell’entroterra albenganese il 2 febbraio di due anni fa. Da allora Tanya Kristy D’Addesa figlia di Frigentina, non si dà pace e torna a parlare della madre scomparsa in circostanze misteriose.

Un giallo in piena regola perché proprio la figlia, a novembre, aveva anche denunciato la sparizione degli anelli che Frigentina Del Rosario Picariello indossava. “Forse qualcuno li ha rubati o forse qualcuno li ha presi e venduti. Ho mostrato alcune foto anche durante la trasmissione “Chi l’ha visto?” nella speranza che magari qualcuno li riconosca o che ne sia venuto in possesso. Ma per ora non ho ricevuto risposta”.

Tanya Kristy D’Addesa figlia di Frigentina, in esclusiva a Ivg, aveva raccontato che la mamma potrebbe essere stata uccisa dai cacciatori che ne hanno poi occultato il cadavere per non finire nei guai. E lo ha confermato anche alla giornalista durante il servizio andato in onda mesi fa nella parte finale della trasmissione televisiva.

“Quella domenica mia sorella udì uno sparo praticamente un’ora dopo la scomparsa di Frigentina. Proveniva proprio dalla zona di bosco dove abitualmente mia madre passeggiava – racconta la figlia della donna venezuelana, che da 45 anni viveva in Italia – E’ un’ipotesi che, a mio avviso, andrebbe tenuta in considerazione insieme alle altre e non scartata che potrebbe chiarire questa vicenda avvolta nel mistero più fitto”.

A due anni di distanza Tanya Kristy spera che qualcuno possa aiutarla a capire che cosa è successo alla cara mamma.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.