IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il bilancio della Polstrada: in Liguria 3.203 incidenti, 21 quelli mortali

Liguria. Tempo di bilancio anche per la Polstrada ligure, che nel 2015 ha rilevato 3203 incidenti, di cui 21 con esito mortale e 1120 con lesioni. 23 le persone decedute e 1548 le persone ferite, in lieve diminuzione rispetto all’anno 2014. Purtroppo si rileva una lieve inversione di tendenza rispetto all’incidentalità con conseguenze mortali (13 deceduti in più).

Poi ci sono stati i controlli per la guida sotto l’effetto di alcool e di sostanze stupefacenti. I conducenti controllati con etilometri, alcool test e drug test sono stati 15.159, di cui 765 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica e 54 denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. La polizia stradale ha proceduto al sequestro, ai fini della confisca, di 68 veicoli per guida in stato di ebbrezza alcolica con tasso superiore a 1,5 g/l e per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Il numero di servizi effettuati con sistemi di controllo velocità (telelaser e altre apparecchiature) sono stati 160. Sono state contestate 3587 infrazioni per eccesso di velocità, 1043 per aver usato il telefonino durante la guida e 1558 infrazioni per il mancato uso di cinture di sicurezza e seggiolini per il trasporto dei bambini.
Secondo il protocollo d’intesa tra Ministro dell’Interno e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del luglio 2009, sono stati inoltre potenziati i servizi di controllo nel settore del trasporto professionale, con 1745 servizi effettuati che hanno portato ad elevare 8339 infrazioni a carico di veicoli pesanti, 152 a quelli stranieri e 103 agli autobus.

La Liguria è anche un nodo strategico per i traffici di veicoli rubati che sono destinati per lo più ai paesi del terzo mondo, dove è più semplice nasconderli, non esistendo né rapporti di reciprocità tra la Polizia italiana e quelle locali, né tanto meno banche dati da cui attingere informazioni inerenti al mezzo oggetto di furto e ricercato per tale motivo. La Polizia Stradale, lavorando in stretta collaborazione con l’Agenzia delle Dogane, nel corso del 2015 ha individuato svariati container contenenti auto di alta gamma, per lo più SUV, rubati in Italia e destinati al mercato africano.

Le persone arrestate o sottoposte a fermo di polizia giudiziaria sono state 61. Le denunce a piede libero sono state 1358. I veicoli sequestrati sono stati 88. I documenti sequestrati sono stati 62. Nel campo degli stupefacenti sono stati sequestrati oltre 47 chili di droga e 35 piante.

Ma non sono mancati, infine, sequestri di armi (20 e 839 munizioni) e di tabacchi e prodotti di contrabbando.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.